Masnago sorride alla Sidigas: contro Varese due punti preziosi per il cammino dei lupi

Masnago sorride alla Sidigas: contro Varese due punti preziosi per il cammino dei lupi

A Masnago inizia un miniciclo fondamentale per Avellino che punta all’intero bottino contro la Openjobmetis

di Davide Baselice, @davidebaselice

Una trasferta che potrà dire tanto dal punto visto psicologico in vista di un finale del mese di marzo dall’elevata posta in palio per il cammino futuro. La storia recente indica la Sidigas Avellino vittoriosa negli tre precedenti sul parquet della Openjobmetis Varese. Il Pala2A domani alle ore 17:00 (arbitri Filippini, Attard, Di Francesco) vedrà il confronto tra i lombardi di coach Attilio Caja (riconfermato per altre due stagioni che ha parlato così dei prossimi avversari) e la squadra allenata da Stefano Sacripanti che conosce l’ardore e la passione del pubblico di Masnago visti anche i derby vissuti in passato alla guida di Cantù.

Avellino si presenta a questa sfida forte dei successi contro l’Happy Casa Brindisi in campionato e a Minsk contro il Tsmoki nel return match degli ottavi di Fiba Europe Cup. Un lungo viaggio quello del ritorno a cui ha fatto seguito un venerdì di allenamenti e la partenza questo pomeriggio alla volta della Malpensa. La Sidigas andrà alla ricerca del quarto successo in altrettante stagioni a Varese che, da parte sua, ha perso le ultime due trasferte giocare (Pistoia e Trento) ma davanti al pubblico amico ha superato Milano e Brescia (quest’ultima travolta 100-72).  Una spinta in più arriva proprio sui legni di casa per Okoye e compagni, bravi a metterci quel pizzico in più di intensità che ha consentito loro di risollevarsi dai bassifondi della classifica al termine del girone di andata, tenendo come obiettivo la salvezza senza disdegnare l’ottavo posto, premio al lavoro svolto dall’intero club.

La Sidigas, che il 12 novembre scorso si impose per 65-61 nel lunch domenicale, schiererà il roster visto nelle ultime due uscite con Ndiaye ancora out. Ci saranno Bruno Fitipaldo e Kyrylo Fesenko che nella sfida del PaladelMauro erano infortunati. La Openjobmetis, invece, avrà un Mario Delas (arrivato qualche settimana fa da Capo d’Orlando) in luogo di Norvel Pellè passato alla Fiat Torino senza dimenticare le aggiunte della guardia Tyler Larson e dell’ex reggiano Vene oltre al ritorno di capitan Giancarlo Ferrero, rimasto ai box per un problema fisico.

Per Avellino sarà importante non fallire l’appuntamento contro Varese per tenere il passo delle concorrenti alla vetta della graduatoria con Milano e Venezia prossime sparring dei biancoverdi. Vincere aiuta a vincere e a coltivare le ambizioni di esser protagonista in questo step della stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy