Avellino Basket, Shane Lawal: “Ad Avellino sto bene, però gli avellinesi e gli italiani non sanno guidare”

La parole del centro nigeriano, prossimo al rientro in campo

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Ospite ieri sera alla trasmissione di Sportchannel, Shane Lawal, centro nigeriano della Scandone, ha raccontato della sua esperienza in Irpinia, del suo processo di recupero e del momento in casa Scandone.

Queste le parole di Lawal: “Sto lavorando duramente. Sono felice perchè finalmente posso essere a disposizione. Sono davvero impaziente, spero di calcare il campo o contro Brindisi o contro Minsk. La parte più difficile è stata quella di tornare a fidarmi del mio fisico dopo il lungo stop e per ora sta rispondendo molto bene. Cosa posso dare a qusta squadra? Io non sono un eroe, spero di essere un’ottima aggiunte e di poter dare una mano al team a conquistare gli obiettivi prefissati. Ovviamente più si avvicina il momento in cui puoi tornare a giocare e più devi essere bravo a gestire questo entusiasmo del ritorno in campo”. 

Poi Shane parla del momento della Sidigas Avellino: “Nulla di preoccupante. A Sassari quando abbiamo vinto lo Scudetto ne pardemmo 5 di fila. Un periodo difficile ci può stare, questa squadra è forte, non dimentichiamoci chi ha battutto. L’importante è farsi trovare pronti per il finale. Io spero di poter dare una bella mano. Io proverò a portare un pò di entusiasmo e sorriso, a stemperare la tensione del momento, cercherò di dare una bella mano ai miei compagni. Penso che a Minsk possiamo vicnere per provare a superare il turno. E’ una coppa che non ho mai giocato ma ci tengo a vincere. 

Infine alcune parole sulla sua esperienza di vita ad Avellino: “Avellino è piccola, è una bella città e tranquilla, come Sassari. Anche qui come ad altri posti, però, ho notato che non sanno guidare, sono dei folli. Per il resto mi trovo bene, si mangia bene, sto conoscendo un sacco di persone. Ho un gran rapporto con Barnaba, il mio fisioterapista, che mi ha aiutato in questi mesi. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy