Basket – Varese vs Avellino, il doppio ex Lauwers: “La Sidigas sia più umile e si toglierà soddisfazioni”

Basket – Varese vs Avellino, il doppio ex Lauwers: “La Sidigas sia più umile e si toglierà soddisfazioni”

Il cecchino belga racconta la gara tra le due squadre che hanno segnato la sua carriera.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Sulla pegine del Mattino, presenta la gara di domani tra la Sidigas Avellino e Varese il doppio ex di turno, il cecchino belga, Doum Dimitri Lauwers. Il giocatore, un vero killer da 3, (ha avuto percentuali spesso superiori al 40% in carriera), ha parlato della sfida di domani a Masnago, affermando come le due società siano state un vero passaggio fondamentale per la sua carriera. Varese nel 2009 e poi la Scandone dal 2009 al 2012.

Queste le sue parole: “Ricordo bene le due tappe della mia carriera. Prima Varese, poi Avellino. Con Varese riuscimmo nel 2009 a riportare la squadra in A1 dopo la retrocessione. Io volevo restare in quel club ma la società non riuscì a darmi un contratto pluriennale, cosa che invece mi offrì la Sidigas Avellino, dove mi accasai la stagione seguente. Ad Avellino ho trovato la mia giusta dimensione. Non era un top team, ma una formazione di medio livello in cui sono riuscito a ritagliare il mio ruolo. Sono state tre stagioni intense, belle ma anche molto differenti tra loro. La seconda parte della seconda stagione è stato il mio momento migliore. Anche complice l’infortunio di Taquan Dean, ebbi maggiore spazio nelle rotazioni e responsabilità. Nella terza stagione mi sarei aspettato maggiore considerazione e al termine di quella decisi di lasciare Avellino per trovare maggiore spazio altrove”. 

Poi un pronostico sulla gara di domani a Varese: “Avellino è leggermente favorita, ha un roster ampio e lungo, ma vincere a Masnago è sempre difficilissimo. Varese sta trovando una buona continuità. I lombardi prima della sosta, erano la miglior squadra del campionato. Avellino ha accusato qualche problema,ma arriva da due successi ristoratori su Brindisi e Minsk. Vincere anche a Varese darebbe loro una grande linfa per lottare per i primi posti. Avellino può lottare per lo Scudetto? Si, ma deve avere l’umiltà e la grinta avuta nel girone di andata. Avere l’etuchetta di favorita gli è costato caro in Coppa Italia, dove arrivava da prima nel tabellone. Quindi maggiore profilo basso e umiltà e arriveranno le soddisfazioni. Varese credo possa lottare fino alla fine per un posto nei playoff”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy