Basket – VL Pesaro, coach Galli: “Non essere più ultimi aiuta, domenica ad Avellino per un’impresa”

La Sidigas Avellino domenica chiuderà il suo trittico interno contro la Victoria Libertas Pesaro. La squadra del neo coach Massimo Galli si è tirata sù dall’ultimo posto, con una vittoria fondamentale domenica scorsa e ora vede con maggiore ottimismo il cammino in queste ultime gare anche se la salvezza è tutt’altro che conquistata.

Proprio coach Galli ha parlato a Il Mattino, della sfida contro la Scandone di domenica prossima, una gara sulla carta proibitiva per Pesaro al PalaDelMauro che però non ha nulla da perdere.

Queste le parole di coach Galli: “Sono subentrato a Leka in corso d’opera, trovando una squadra determinata ma che in quel momento aveva bisogno di fiducia. Abbiamo fatto subito due belle gare, a Varese, dove si è perso di poco e poi la vittoria con Pistoia, che ci ha permesso di abbandonare l’ultimo posto. Ma il testa a testa con Capo D’Orlando sarà lungo e duro. Purtroppo l’infortunio di Dallas Moore non ci voleva, è stata una mazzata incredibile. Speriamo di riuscire a sopperire la sua assenza. La differenza per salvarci la faranno i dettagli come accaduto con il canestro allo scadere di Okoye di Varese che ha decretato la sconfitta di Capo d’Orlando domenica scorsa. È un calendario difficile per entrambe ma dobbiamo crederci. Avellino? La Sidigas è una legittima pretendente alla finale scudetto. Ha avuto tanti infortuni in stagione altrimenti avrebbe avuto una posizione ancora migliore in classifica, non che ora stia messa male. È completa in tutti i reparti. Ha profondità, talento, fisicità. Forse l’unico appuntamento che ha toppato è stata la Coppa Italia, ma in una gara secca può succedere di perdere. Noi non vinciamo in trasferta dalla seconda giornata di campionato a Reggio Emilia. Spesso abbiamo subito scarti troppo ampi. Abbiamo la necessità di restare solidi dal punto di vista difensivo. Sarà una gara durissima ma andremo ad Avellino per provare l’impresa”. 

Leggi anche

Scandone, a Formia l’ultimo precedente non sorride ai lupi

Meta Formia e Scandone Avellino a distanza di poco più di un anno (era il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.