Playoff – Trento, Buscaglia: “La nostra pressione difensiva ha mandato in crisi Avellino”

Le parole di coach Buscaglia dopo gara 3 con Avellino

di Davide Baselice, @davidebaselice

Abbiamo preso ritmo attaccando con spaziature migliori senza interrompere come stavamo facendo nel primo tempo. Il quintetto piccolo ci ha dato una grande mano con Shields da ala forte. La chiave tattica della partita è stata quella di alzare la pressione difensiva. Ci ha dato la possibilità di ritardare istruzione in cui ci avevano creato problemi in precedenza. Il nostro è un gioco di transizione e ritmo ma sicuramente la pressione difensiva aiuta ad elementi come Yannie Franke di giocare con maggior istinto. Oggi tutti hanno il loro meglio nel tener alta l’intensità.”  Coach Maurizio Buscaglia spiega così la vittoria in rimonta della Dolomiti Energia Trentino in gara 3 contro la Sidigas Avellino. Quaranta minunti di alti e bassi che hanno premiato alla fine i bianconeri: “Che noi abbiamo fiamamte è indubbio, siamo una squadra con momenti di alti e bassi e ci può stare nell’arco dei quaranta minuti. Ma in questa gara siamo stati più continui però in linea di massima ho visto un atteggiamento migliore della mia squadra. Per noi il 66% da due punti non è male giocando contro una squadra così grande come la Sidigas.

Sulla grande intensità e tanti contatti duri nella gara, coach Buscaglia dice la sua: “Noi dobbiamo esser aggressivi sulle linee difensive. Giochiamo con tanta intensità ma dobbiamo vincere e serve dare qualcosa in più come Avellino ha fatto in gara 2.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy