Sidigas Avellino, coach Pancotto: “Forza Scandone, il treno Scudetto devi prenderlo”

Sidigas Avellino, coach Pancotto: “Forza Scandone, il treno Scudetto devi prenderlo”

Il tecnico ex irpino parla della Sidigas e della stagione biancoverde.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Un vero signore del Basket, ad Avellino ha lasciato ottimi ricordi, ma ha fatto bene in ogni sua esperienza da allenatore. Stiamo parlando di coach Cesare Pancotto, che ora fa da scouting, ma segue con interesse a Scandone, al quale è rimasto molto legato, ma non solo Scandone, proprio Avellino, che quando può torna spesso in città o a Montevergine.

Intervistato da Il Mattino, il buon Cesare Pancotto ha parlato di questa stagione della Sidigas Avellino e del sogmo Scudetto, che non è poi così utopia.

Queste le parole di Pancotto: “Attualmente non sto allenando ma mi sto concentrando sullo scouting, ma seguo con amore le sorti della Scandone. Avellino mi è sempre ne cuore, sono legatissimo. Guardo con interesse tutti i campionati e le competizioni. Grazie alla Scandone ho conosciuto la Champions, una Coppa che ha grandi margini di crescita. Dalla settimana prossima, sempre grazie ai lupi, imparerò a conoscere la Fiba Europe Cup”. 

Pancotto poi analizza la gara di domenica con Cantù: “Cantù è un agran bella squadra, la Sidigas deve stare attenta. Ma il desiderio di dimenticare la Coppa Italia è alto. Peccato perchè per come è andata la coppa la Sidigas poteva vincerla. E’ uscita contro un’altra squadra che ho nel cuore, Cremona. Avellino si presenta con l’assenza di Ndiaye e forse Fesenko, leggevo. Anche i padroni di casa dovranno fare i conti con qualche acciacco, ma nessuna delle due formazioni si risparmierà. Sarà una bella partita. Penso che quest’anno la corsa Scudetto sia fattibile. Il treno è da cogliere, la Scandone deve salirci. Poi sarà il campo a dire se c’è la possibilità di vincere lo Scudetto o no. Ma anche la Europe Cup va onorata. Mettere un trofeo in bacheca sarebbe bello, dopo tanti anni. La Sidigas è ormai una squadra al top del basket italiano, non una sorpresa e quindi deve vincere”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy