Sidigas Avellino, coach Vucinic: “Con Reggio Emilia gara dura, hanno due nuovi innesti. Ledo difficile da contenere”

Il tecnico presenta la sfida alla Reggiana di domenica

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Messa da parte la trasferta vittoriosa di Le Mans, la Scandone deve già preparare l’imminente sfida di Reggio Emilia, dove domenica al PalaBigi si affronterà la Grissin Bon. E’ la terza trasferta in una settimana, l’ultima di un trittico complicato che per ora ha visto gli irpini imporsi sempre.

A parlare della sfida con la Grissin Bon in sala stampa, il coach della Sidigas, Nenad Vucinic che così ha analizzato i temi della gara di domenica: “Contro la Reggiana sarà una partita importante, molto difficile per noi, anche perchè hanno due nuovi innesti e sarà molto difficile per noi capire come giocheranno con questi acquisti. Noi ancora non sappiamo come affrontarli perchè sappiamo che loro avranno bisogno di una vittoria ma anche noi vogliamo continuare la nostra striscia di successi. Ortner lo conosciamo, è un ottimo giocatore che loro possono disporre. Contro Le Mans abbiamo giocato bene, anche in difesa, abbiamo maggiori rotazioni e i complimenti dei ragazzi a fine gara sono un orgoglio e uno stimolo per continuare a fare bene. Io cerco di farli rendere al meglio e la cosa più importante è che sono tutte brave persone. Reggio Emilia ha Ledo che è un grande attaccante e il capocannoniere del campionato. Sarà un compito difficile fermarlo, il nostro compito è non limitare lui ma battere Reggio Emilia. Sarà una gara dove gli attacchi prevarranno sulla difesa. Infortunati? Campani lo abbiamo recuperato anche se siamo attenti al minutaggio, ma l’importante è che ci sia anche se ci vorrà del tempo per vederlo al 100%. Campogrande e Costello spero possano essere pronti il prima possibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy