Avellino Calcio – Al lavoro per la prossima stagione con la possibilità di programmare il futuro

Avellino Calcio – Al lavoro per la prossima stagione con la possibilità di programmare il futuro

di Michelangelo Freda, @m_freda21

Fine settimana libero per i tesserati dell’Avellino Calcio dopo il “rompete le righe” imposto ieri da mister Bucaro al termine dell’allenamento di rifinitura. Qualche giorno di distensione psicologica dopo il tour de force che ha visto l’Avellino uscir vittorioso contro il Picerno, conquistando al tredicesima vittoria consecutiva. Una media punti impressionante da parte della formazione biancoverde che, nonostante tutto, continua a macinare risultati importanti. La semifinale scudetto, nonostante si tratti di un campionato di Serie D, emoziona e coinvolge i tifosi che attendono la sede che ospiterà questa fase finale per poter organizzare una massiccia trasferta per assistere alla partita dei lupi contro la Pergolettese di Fabbro e Matteo Contini.

I risultati positivi e la possibilità di poter veder stampato lo scudetto sulla maglia biancoverde ha generato un entusiasmo che non si respirava da molto in città ma al tempo stesso aumenta la pressione sulla società che in Serie C non potrà più permettersi passi falsi come quelli compiuti, e corretti, durante la stagione attuale. Errori che sicuramente hanno portato ad una maturazione della società biancoverde e dello staff Sidigas, che  fino ad agosto erano completamente ignari di quel che si sarebbero ritrovati davanti, all’interno delle dinamiche calcistiche. Adesso però l’Avellino si ritroverà a disputare  un campionato professionistico competitivo e difficile, dove ogni singola scelta peserà sull’intera stagione, ma la determinazione mostrata finora rasserena il pubblico biancoverde. Al tempo stesso l’entusiasmo generato dalle 13 vittorie consecutive e dalla promozione inaspettata (anche se dovuta) potrebbe rivelarsi un arma a doppio taglio con una parte dei seguaci che sognano un campionato di vertice ed una tifoseria che, dopo le vicende del passato, pretende più solidità a livello societario con un’attenzione particolare legata ad un settore giovanile di rilievo e alla risoluzione delle dinamiche riguardanti lo stadio Partenio.

Adesso la società deve incontrare celermente tutte le parti finora coinvolte in questo progetto dilettantistico, per comprendere chi continuerà a farne parte e chi invece sarà destinato ai saluti finali: c’è da organizzare una squadra e fissare degli obiettivi da raggiungere al di là di come sarà composto il girone di Serie C (se ci sarà una riforma o meno e quali squadre ne faranno parte). Quest’anno abbiamo il grande vantaggio di poter programmare con grande anticipo il futuro ed il cammino dell’Avellino Calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy