Avellino Calcio – È un pari senza gioco: Graziani non fa la differenza

di Michelangelo Freda, @m_freda21

Difficile poter trovare un aggettivo per la gara di questo pomeriggio. Se è vero che si è visto un Avellino in trasferta di gran lunga migliore rispetto alle ultime uscite, è anche vero che oggi l’Avellino ho mostrato nuovamente enormi limiti. Nonostante la trasferta non sia stata delle più semplici, oggi mister Graziani aveva a disposizione 6 giocatori di categoria superiore ed il valore aggiunto di Tribuzzi, ma è mancato completamente il gioco. Eh si, sembra strano parlar cosi al termine di uno 0-0, ma in effetti oggi il calcio espresso dall’Avellino, con la qualità che in tanti millantano non si è mostrata. Un gioco che vedeva solo Tribuzzi alla ricerca dell’uno contro uno cercando di servire il tandem d’attacco. Ovviamente pochi sono stati i momenti che hanno visto l’Avellino esser realmente pericoloso, molte azioni nascevano da palle lanciate dalla tre quarti difensiva verso l’area di rigore, scavalcando il centrocampo, alla ricerca di uno sponda del Tagliagole. Sforzini oggi ha svolto il ruolo di boa, ma nonostante tutto ha tentato più volte di saltare l’uomo, mostrando tanto nervosismo, proprio per l’inefficienza di adeguato supporto dei centrocampisti.

Graziani, nella conferenza stampa pre partita, aveva ammesso di voler giocare per vie centrali motivando la propria scelta tattica, ma le intenzioni sono naufragate e si è tornato ad un gioco caotico; solo 3 sono le azioni nate per vie centrali, di cui una in fuorigioco. L’Avellino ha mostrato un miglioramento tattico, con una difesa più attenta, ma la manovra offensiva è stata pressoché inesistente con un Avellino che è stato di gran lunga meno pericoloso del Monterosi ( a cui, forse, è stato negato un rigore da direttore di gara Del Rio). Le scelte in corso d’opera, insomma i due cambi negli ultimi 5 minuti, hanno evidenziato la mancanza di carisma e di fiducia di mister Graziani. Due cambi che hanno rinchiuso l’Avellino nella propria metà campo, cercando di difendere il risultato contenendo le energie fresche dei subentrati del Monterosi. Delle scelte che sembrano messaggi lanciati alla società biancoverde che deve correre ai ripari cercando di apportare nuove energie alla rosa biancoverde. “Non ho nessuno da inserire a gara in corso che non faccia guai, non ho attaccanti”, queste sembrano le parole non dette da un deluso Graziani. Se in conferenza stampa, a microfoni spenti, si è lasciato andare in un appello alla fiducia “mettetemi in una categoria superiore con i giusti giocatori e vi farò divertire”, i fatti evidenziano che Graziani non riesce a dare il giusto imprinting alla propria squadra.

Avellino Calcio – Le pagelle dei biancoverdi: Pari col Monterosi, c’è ancora tanto su cui lavorare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy