Avellino Calcio- Novellino: “Bari più importante della Salernitana. Oggi non sono contento, troppi infortuni”

Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con il Bari di Grosso.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Vigilia in casa biancoverde per la sfida di domani delle 15.00 al Partenio con il Bari. Novellino è carico e vede positivo dopo il pareggio in extremis di Empoli. Ma è abbastanza ombrato per le tante defezioni che la sua rosa deve tenere conto. Fare risultato con i pugliesi darebbe una grande carica all’Avellino, per allontanarsi dalla zona calda della classifica e guardare con fiducia al derby di settimana prossima.

Queste le parole di Novellino in conferenza stampa: “E’ stata una settimana un pò tribolata, abbiamo qualche problemino con infortunati, manco a dirlo. Lo spirito è giusto, veniamo da un buon punto da Empoli, col Bari sarà una gara determinante. Sono in dubbio Morero, Gavazzi, oltre a Moretti e Rizzato. Non ci sarà Cabezas come saprete. E’ un momento chiave, marzo è un mese determinante. Mi sarebbe tanto piaciuto avere sempre la squadra al completo a disposizione, ma purtroppo è andata così. Kresic ci sta dando tanto. Ha avuto una crescita esponenziale nell’ultimo periodo. Vediamo domani anche il modulo. Non sono felice stamattina, purtroppo l’infermeria è piena”. 

Il tecnico di Montemarano continua la sua analisi. Attaccanti? Ardemagni viene da qualche problemino, Asencio ora ci sta dando tanto. Manca Castaldo, Gavazzi sta tornando ma spesso ha qualche ricaduta muscolare dovuta al lungo stop. Noi siamo anche stanchi dopo il turno infrasettimanale. Gigi lo spettavamo per il Bari ma purtroppo la situazione è ancora da monitorare. Il Bari arriva fresco? Non me ne frega niente. Noi dobbiamo pensare a noi stessi. Credo che domani, al di là di chi c’è, faremo una gara da veri lupi. La gara col Bari è più importante di quella con la Salernitana. Giochiamo in casa e veniamo da due risultati positivi. Tifosi? Dispiace che oltre la Curva, il resto del Partenio sia abbastanza vuoto. E’ l’occasione per porre un appello ai nostri sostenitori. Domani è una gara sentita, spero possa essere sentita anche dalla tifoseria. Domani avremo bisogno di tutti. Morosini? Penso che sarà difficile averlo per quest’anno. Ho dei dubbi che possa aiutarci, quando uno si opera ai legamenti ci vogliono 8 mesi, non 5 mesi, ma vediamo”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy