Avellino – Parma, Novellino: “Non sono stupido, intorno a me non c’è un bel clima ma l’Avellino lo salvo””

Avellino – Parma, Novellino: “Non sono stupido, intorno a me non c’è un bel clima ma l’Avellino lo salvo””

Le parole di Walter Novellino al termine della gara odierna; “Non mi spiego alcune cose e primi dieci minuti da incubo”

di Redazione Sport Avellino

Momento difficilissimo e terribile per l’Avellino e per Walter Novellino che si prensenta in Mixed Zone portando con se il carico di responsabilità della sconfitta ma che non si tira indietro ad analizzare diversi aspetti del match: “Un inizio da incubo che non mi riesco a spiegare. La partita l’avevamo preparata bene con movimenti studiati per mettere in difficoltà il Parma. Assurdo prendere quel gol nei primi minuti. Dieci minuti da incubo iniziali e ognuno deve assumersi le sue responsabilità perchè io ho tutto scritto, le marcature da tenere e poi ti ritrovi Gagliolo da solo. Abbiamo avuto una buona reazione, abbiamo spinto molto”

Sulla sua posizione e sul prossimo futuro: “Non sono stupido, non c’è un bel clima ma vado avanti. Dell’ambiente noto che c’è chi ce l’ha con Novellino, cerco di fare il massimo poi prendi due gol cosi ed è normale che te la prendi con il mister ma non vado io in campo. Continuo a lavorare e sono consapevole di dare il massimo, l’Avellino lo salvo. L’allenatore in un momento difficile paga dal punto di vista dei risultati ma se si analizza il gioco non credo di essere in difficoltà perchè l’abbiamo giocata e abbiamo avuto occasioni importanti per pareggiarla.  Bisogna dire che la vittoria del Parma non è merito loro ma i nostri primi dieci minuti sono da dimenticare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy