Avellino, Taccone: “Con lo Spezia andrei in Curva Sud. Tutti uniti per raggiungere la salvezza”

Avellino, Taccone: “Con lo Spezia andrei in Curva Sud. Tutti uniti per raggiungere la salvezza”

Le parole di Walter Taccone sul momento in casa biancoverde

di Redazione Sport Avellino

Mancano due finali secche per chiudere la stagione e provare a salvare la categoria evitando i playout. Servono due vittorie per la quasi certezza della salvezza. Lo sa bene il presidente dell’Avellino, Walter Taccone che ieri sera, a Ottochannel, alla trasmissione 0825, ha voluto fare un appello alla piazza, cercando di tenere tutti uniti e ha cercato di spingere il grande pubblico venerdì allo stadio con lo Spezia, abbassando le Curve a 2 euro. Taccone ha poi analizzato il momento in casa biancoverde.

Queste le sue parole: “Il pareggio di Ascoli è buono, anche se potevamo anche vincere, ma era importante non perdere. Ho visto una squadra determinata, che vuole salvarsi e ora ripartiamo da quella gara, cercando di ottenere i punti necessari a salvarci. Ci aspettano ora altre due battaglie, a partire da quella con lo Spezia. Proprio per quanto riguarda la prossima partita con i liguri ho deciso di mettere i biglietti ai minimi storici. Fosse per me farei entrare tutti gratis ma non è possibile. Spero nella comprensione degli abbonati e di chi ha acquistato i biglietti a qualche euro in più, ma ho bisogno di tutti venerdì, per salvare il salvabile. Fosse per me andrei anche io in Curva venerdì sera. In settimana, prima di Ascoli, sono andato a parlare negli spogliatoi con i ragazzi per provare a caricarli. Ho visto un gruppo determinato. Venerdì spero si possa raggiungere una vittoria fondamentale perché conquistando i 3 punti contro lo Spezia non dico che saremo salvi ma di certo andremmo a Terni con maggiore serenità e tranquillità.”

Taccone poi si sbilancia su qualche nome singolo: “Non abbiamo fenomeni in campo, ma buoni giocatori che oltre la tecnica devono mettere in campo cuore, temperamento e voglia di vincere. Foscarini sta lavorando bene, gli avevo chiesto di azzerare tutto e trattare i ragazzi alla pari. Lo ha fatto, vedi anche Wilmots titolare sabato ad Ascoli nella partita chiave. Castaldo? E’ un leader vero. Il presidente Stirpe mi disse che se non avesse avuto quella età lo avrebbe provato a prendere. Società? Ora dobbiamo salvarci, poi vedremo”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy