Calcio Avellino, Giovanni Bucaro: “Domani partita con la “P” maiuscola. Latina squadra costruita per fare il salto di categoria. Voglio cattiveria e determinazione”

Calcio Avellino, Giovanni Bucaro: “Domani partita con la “P” maiuscola. Latina squadra costruita per fare il salto di categoria. Voglio cattiveria e determinazione”

Le parole del tecnico dell’Avellino in vista della gara con il Latina di domani

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

La prima trasferta sarda, doppia, archiviata con una vittoria e una sconfitta ma con tante squalifiche da scontare per l’Avellino che domani, con il Latina, a chiusura di girone di andata, è in vera e propria emergenza.

A parlare del match con i pontini, della formazione e dell’approccio alla gara, è stato Giovanni Bucaro in conferenza stampa.

Queste le parole del tecnico irpino: “E’ positivo aver fatto molti gol, potevamo fare qualcosa in più, solo con la Torres abbiamo fatto una gara brutta, ma questo è. Domani arriva il Latina, è una partita con la P maiuscola, arriviamo non bene per via delle squalifiche ma dobbiamo affrontarla con determinazione. Il Latina è una squadra importante, costruita come noi per vincere il campionato, hanno qualità e tanti ottimi singoli, vengono da alti e bassi ma stanno trovando la loro quadratura e domani sarà molto difficile affrontarli ma dobbiamo affrontare la gara con le nostre qualità. Sostituire Tribuzzi è difficile, uno di questi è Migliaccio che sarà in distinta, ci potrà dare una mano anche a gara in corsa. E’ un ragazzo con molte qualità tecniche e tattiche. Mercato? Ne riparleremo a gennaio, ora mi interessa la partita ma qualcosa faremo nel mercato dei professionisti. La differenza tra la Torres e il Budoni, due squadre che si equivalgono? Una differenza mentale, una differenza di quadratura tattica, che finchè non troveremo avremo degli alti e bassi. Purtroppo possono capitare delle sconfitte e sta a noi reagire a queste situazioni. Tomptè e Buono possono essere della partita domani vista la nostra defezioni con gli under. Ci siamo allenati poco, è difficile e dobbiamo stringere i denti per domani. Gerbaudo e Carbonelli? Gerbaudo sta abbastanza bene, Carbonelli si porta dietro un problemino alla caviglia che valuteremo in giornata. Domani al di là del modulo e tattica, dobbiamo essere cattivi e portare la partita a casa con l’atteggiamento giusto. Dionisi? Domani lo vedo centrale. Portiere? Domani gioca Lagomarsini, perchè desidero maggiore esperienza domani”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy