Calcio Avellino, Kelvin Matute: “Non ha funzionato niente. Avversario troppo forte. Le colpe sono di tutti non di Graziani”

Le parole di Matute che si scusa con i tifosi dopo il ko con il Trastevere

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Ai microfoni di Ottochannel ha parlato della pesante sconfitta dell’Avellino con il Trastevere il centrocampista Kelvin Matute che non fa troppi giri di parole e chiede scusa ai tifosi per la pessima prestazione.

“Cosa dire, non ha funzionato nulla. Avversario troppo forte e quando è così bisogna solo dare la mano agli avversari e dirgli complimenti. Chiediamo scusa a tutti, ora dobbiamo rimboccarci le maniche e ripartire e lavorare con umiltà. Come mi spiego questo atteggiamento? Non saprei, dopo il primo tempo siamo ritornati negli spogliatoi con la giusta carica ma il 3-0 ci ha spezzato le gambe. Ripeto, chiedo ancora una volta scusa, ora sta a noi rispondere con i risultati. Tecnico contestato? Noi giocatori siamo con lui, la sconfitta di oggi non è colpa del mister ma nostra, quindi contestate tutti. Nel riscaldamento eravamo carichi per la battaglia, ma non siamo riusciti a mettere in campo la nostra determinazione. Al pubblico chiedo di rimanerci vicino e superare questo momento difficile. Loro sanno quanto sono importanti per noi. Quello che è successo oggi non deve più accadere e vi assicuro che sarà così”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy