Calcio Avellino, si presenta Franco Da Dalt: “Ho detto no alla Turris per l’Avellino. Qui per vincere”

Le parole del centrocampista dell’Avellino appena acquistato

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

La scorsa settimana è stato ufficializzato l’ingaggio del centrocampista italo argentino, Franco Da Dalt. Il giocatore, che può giocare anche da esterno offensivo, sarebbe dovuto esordire, almeno dalla panchina, in casa del Budoni, ma il maltempo ha impedito lo svolgimento della gara.

Appuntamento rimandato a domani, nel match con la Lupa Roma. Proprio della gara con i capitolini, del momento della squadra e delle sue prime impressioni in biancoverde ha parlato il giocatore in conferenza stampa.

Queste le sue parole: “Una piazza come Avellino non si poteva rifiutare. Sono orgoglioso di fare parte di questa squadra e non vedo l’ora di poter dare il mio contributo al mister. Modulo? Mi trovo bene sia nel 4-4-2 che nel 4-3-3 e penso di poter dare un mio buon contributo con entrambi i moduli. Ho sentito sia Liquidato che Campilongo che mi hanno indirizzato bene e mi hanno dato i consigli adeguati che seguirò per far bene ad Avellino. Sto conoscendo il gruppo, sono molto uniti. Distanza dal Trastevere? L’anno scorso ero arrivato a gennaio alla Vibonese che era a 10 punti dalla prima e alla fine abbiamo vinto il campionato. Voglio fare la stessa cosa qui ad Avellino ma per farlo sappiamo che c’è bisogno di lavoro e tanto sacrificio. Chiaro che non dipende da noi. Se loro da qui alla fine non perderanno nemmeno una partita gli faremo gli applausi e gli onori del caso. Sono qui per vincere e non per accontentarmi di altri risultati. I 90 minuti ce li ho, sto bene. A Campobasso ho giocato con continuità. Domani sarà una partita importante e conterà solo vincere. Turris? Era ormai fatta, poi mi ha chiamato Musa e non ho potuto dire no all’Avellino. Bucaro mi piace. Ha voglia anche lui di vincere”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy