Gargantini (RSI Svizzera): “Cabezas che fa il terzino sinistro…Uno spettacolo indegno e mortificante”

Gargantini (RSI Svizzera): “Cabezas che fa il terzino sinistro…Uno spettacolo indegno e mortificante”

Il commento del noto giornalista svizzero (RSI Svizzera) Omar Gargantini.

di Redazione Sport Avellino
Gargantini Avellino Calcio

Caro direttore,

lo dico subito, a scanso di equivoci e per non essere accusato di avere la memoria corta e men che meno di irriconoscenza: ero e resto convinto che senza Novellino lo scorso anno non ci saremmo mai salvati. L’avevo detto, lo ribadisco. Punto. Ma questo, per onestà intellettuale, non deve impedirmi di esprimere, ora, tutta la mia perplessità sul momento oltremodo negativo e su prospettive che si fanno partita dopo partita sempre più preoccupanti. E mi riferisco solo al campo: degli aspetti societari preferisco soprassedere, anche perché i fatti parlano da soli.

Ecco, ho la sensazione, dopo Vercelli, che davvero si stia toccando il fondo e che il messaggio del tecnico sia travolto dagli eventi. Contro la penultima del campionato, abbiamo chiuso sul 7-1-2 e Cabezas terzino sinistro (se fa più figo chiamatelo pure esterno basso, ma la sostanza è questa…). Uno spettacolo indegno e mortificante. Tutti dietro a difendere lo 0-0, senza lo straccio di un tiro in porta. C’è gente, ahinoi, che proprio non ha il livello della categoria e gli acquisti di gennaio sono lo specchio dell’impossibilità economica ad operare come servirebbe.

Novellino continua a metterci la grinta, ma se era l’ingrediente giusto quando arrivò, ora si rivela una ricetta troppo povera. D’accordo gli infortuni e gli assenti, ma questa mancanza di gioco e di fraseggio è inequivocabile.

Si sta mettendo male: o facciamo almeno 4-5 punti nel prossimo filotto casalingo oppure rischieremo grosso. Specie se Ardemagni, ieri parodia malinconica del centravanti che ci illuminava a suon di gol, non riuscirà a sbloccarsi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy