Inzaghi: “Grande partita su un campo difficilissimo. Loro cercavano il contatto in area e si buttavano quindi…”

Inzaghi: “Grande partita su un campo difficilissimo. Loro cercavano il contatto in area e si buttavano quindi…”

Il tecnico del Venezia analizza la partita pareggiata al Partenio-Lombardi

di Davide Baselice, @davidebaselice

Primo gol subito della stagione ma un punto d’oro per il Venezia. Inzaghi nel dopo gara analizza il match pareggiato al Partenio-Lombardi e esalta i suoi: “Grande gara dei miei, venire qua contro questo Avellino e giocare questa partita non era per niente facile. Abbiamo comandato il gioco, loro cercavano subito il contatto in area quindi diventava difficile. Vincere anche qui dopo Bari sarebbe stato un sogno ma ci abbiamo provato e questo è per me molto importante. Non posso chiedere altro ai miei, da neopromossi venire in questo campo difficile e fare questa partita per me è davvero tanto. Non abbiamo mai sofferto contro attaccanti come Morosini, Castaldo e Ardemagni. Ho visto i ragazzi un po’ abbattuti perchè abbiamo perso la vittoria alla fine per un calcio d’angolo che Moreo dice che non c’era neanche. Peccato per la seconda linea che non è sull’uomo. Peccato perchè c’avevamo fatto la bocca a vincere un’altra partita in trasferta”.

Poi sul rigore negato a Laverone e alle immagini che hanno visto un Novellino particolarmente agitato con la panchina veneziana Inzaghi dice la sua: “Loro cercavano il contatto in area e si buttavano. Al mio vice ha dato fastidio questo ma a me non interessa quello che è successo intorno. Cercare Novellino? Quando vedo le persone nervose lascio stare. La partita finisce e termina tutto li per me. A me sembra che Domizzi sposti la palla, l’arbitro era li vicinissimo quindi ha potuto valutare al meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy