Lupa Roma, Marco Amelia: “Avellino superiore. Sono i favoriti a salire. Con quei tifosi poi”

Le parole del tecnico della Lupa Roma dopo la disfatta del Partenio

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

La Lupa Roma è uscita sconfitta dal Partenio Lombardi per 6-1 in maniera netta. A commentare la gara dei suoi, il tecnico, il campione del Mondo 2006, Marco Amelia. 

Questa la sua analisi: “Quando fai troppi errori contro una grande squadra come l’Avellino rischi di fare figuracce. L’Avellino è forte ma 4 gol glieli abbiamo regalati noi anche se loro oggi ha fatto una grande partita e tenergli testa è stato difficile. Non bisogna abbattersi e lavorare. I portieri under possono essere determinanti in Serie D, anche per il discorso del giocatore di movimento in più in campo, cosa che l’Avellino ha provato oggi per la prima volta e credo che useranno spesso da ora in poi. L’Avellino oggi ci è stato superiore in tutto. Noi dobbiamo salvarci e siamo una squadra molto giovane che pecca di esperienza. Dobbiamo migliorare e far maturare  i ragazzi giovani. L’Avellino l’ho seguita sempre e posso dire che è la squadra più forte e poi con questa tifoseria che si ritrova può solo che uscirne presto da questa categoria. La mia esperienza in panchina? Tra alti e bassi. Sto imparando nuove dinamiche e situazioni che non conoscevo da calciatore ed è un mondo che mi affascina molto. Non ho nulla da dire ai ragazzi oggi, se non che dovevamo chiudere, dopo il gol, il primo tempo sul 2-1 e magari tornare in campo diversamente. Ma è andata così. Cosa mi ha convinto a scegliere la Lupa Roma? Il progetto e i sentimenti. Dove ho iniziato da calciatore così ho iniziato da allenatore”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy