Mercato – Martone: “Con Dini accordo chiuso, con Evacuo una semplice chiacchierata”

Mercato – Martone: “Con Dini accordo chiuso, con Evacuo una semplice chiacchierata”

Avellino operativo per i nuovi acquisti: a fare il punto della situazione è il Direttore Generale

di Redazione Sport Avellino

Ferve il calciomercato in casa Avellino. Si attendono le ufficialità per gli ingaggi di Dini e Izzillo, due rinforzi annunciati già da giorni  per il club biancoverde. A fare il punto della situazione è stato il Direttore Generale Aniello Martone ai microfoni di Sportchannel 214: “Izzillo aveva problemi con il Pisa, speravamo di averlo per il Teramo, siamo contenti di averlo con noi. E’ un accordo per sei mesi, una stretta di mano come promessa, ma non c’è un’opzione scritta per il rinnovo. Con Dini abbiamo un accordo da sette, otto giorni, ieri sera abbiamo inviato il contratto, al 99% è fatta. Ma il mercato è stato bloccato fino a venerdì e da sabato ci siamo rimessi a parlare con le società. Per noi è stato un ostacolo, perché spostare calciatori importanti per quattro mesi è complicato. Preferiamo fare contratti di sei mesi, perché stipulare dei biennali o triennali con calciatori che devono riscattarsi è rischioso, stiamo lavorando a sei mesi, in virtù della prossima stagione, quando costruiremo una squadra come piace a noi. Vogliamo avere al primo luglio 24 caselle vuote da riempire con le nostre scelte.”

Martone ricorda a tutti come l’obiettivo principale sia quello della salvezza da raggiungere al più presto così come la salvaguardia dei conti, ritornando anche sull’argomento di Fedato: “La squadra sta onorando gli obiettivi, dobbiamo salvarci, ma deve salvarsi anche la società a livello finanziario. La nuova proprietà ha stilato un programma chiaro, puntellando la rosa prendendo un difensore di piede sinistro Bertolo e un centrocampista, per l’infortunio di Silvestri. Inoltre lavorare per una punta, che deve arrivare a prescindere da chi resta o va via, e un portiere, perché c’è stata l’esclusione di Abibi. Inoltre abbiamo chiuso per un esterno a centrocampo che sarà Rizzo, per il quale è stato già trovato l’accordo economico. C’era pure l’accordo con Fedato, che poi il Gozzano ha preferito non cedere. Quindi abbiamo lavorato per quattro pedine, La squadra può ambire pure ai playoff, sfruttando l’entusiasmo e la qualità di Capuano. Ci sono dei problemi societari, qualcuno ereditato. Abbiamo rimpinguato lo staff dirigenziale, rinnovato il contratto di Capuano, lavorato sul settore giovanile. Non ci siamo fermati un attimo.”

Infine il Dg dei lupi risponde alla domanda sulla trattativa di Evacuo e su un possibile ritorno di Tribuzzi: “Con Evacuo c’è stata una chiacchierata, gli è interessato il progetto Avellino, ma non abbiamo mai parlato di contratto. Con il Frosinone abbiamo parlato di Tribuzzi e Matarese, per lavorare sul minutaggio, ma gli under importanti non te li danno a gennaio. Non abbiamo ricevuto richieste per i calciatori che abbiamo in rosa. Di calciatori al minimo federale ce ne sono soltanto due, ci sono dei valorizzati a minutaggio che facciamo fatica a mandare via, anche scambiare calciatori ci risulta difficile. Poi se devo prendere un attaccante per ottantamila euro netti per tre mesi di campionato, significa che paghiamo una cifra enorme per un calciatore. Quando poi ci mancano pure le scrivanie e un pullmino per muoverci. Questi mesi servono per strutturare la società, cancellare i debiti e puntare a una stagione importante a partire da luglio.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy