Parma – Marco Ballotta: “Ricordo la Legge del Partenio, vincere in quello stadio lo si ricorda per sempre”

Parma – Marco Ballotta: “Ricordo la Legge del Partenio, vincere in quello stadio lo si ricorda per sempre”

L’ex portiere, tra le altre del Parma, parla della sfida con l’Avellino di domani sera

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Ha tanti record in possesso. Il giocatore più longevo della Serie A con i suoi 43 anni e in Champions League, il calciatore più anziano ad aver giocato nella massima competizione europea. Stiamo parlando di “nonno” Marco Ballotta. Il grande ex portiere di Lazio, Modena e anche Parma.

Con i ducali tre stagioni dal 1991 con i quali ha vinto una Coppa delle Coppe, una Super Coppa Europea, una Coppa Italia. Ma tante le sfide anche al Partenio per lui, che rimane uno stadio mitico, difficile da espugnare.

Intervistato da Il Mattino, racconta proprio le sue esperienze e parla di Avellino-Parma di domani sera.

Queste le dichiarazioni di Marco Ballotta: ” Domani sicuramente sarà una sfida molto combattuta. Il Parma viene da un buon momento ma in trasferta ha spesso perso punti importanti e domani arriva una trasferta di quelle dure. Al Partenio sarà una battaglia. L’Avellino in casa ha sempre fatto le sue fortune nella storia con la storica Legge del Partenio in Serie A. Un successo in un match importante come questo rivitalizzerebbe tutto l’ambiente irpino, che in questo momento, da quello che seguo, non è molto contento dei risultati ottenuti sin qui dalla squadra biancoverde. Così come lo sarebbe per il Parma. Vincere al Partenio non si dimentica. Una vittoria lì ti dà blasone e tanta autostima. Ma ripeto, il Partenio è un fattore che può fare la differenza. Io ricordo le battaglie giocate in quello stadio, sempre da avversario, col pubblico che ti intimoriva, sempre con correttezza, da quando scendevi dal pullman a quando andavi via. Durante la gara spesso non riuscivi a parlare con i compagni perchè era una bolgia.  Ad Avellino ho sempre avuto modo di giocare partite molto tirate perché sfidare i lupi nel proprio stadio non mai stato facile per nessuna squadra. Anche per il Parma domani sarà dura. Pronostico? Il Parma sulla carta è più forte ma ho spiegato che ci saranno tanti fattori ad incidere. Credo in un pareggio”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy