Poule scudetto – Inizia la toto location per la fase finale, la Toscana come regione indicata

Poule scudetto – Inizia la toto location per la fase finale, la Toscana come regione indicata

di Michelangelo Freda, @m_freda21

La Lega Nazionale Dilettanti deciderà entro fine settimana la sede che ospiterà la fase finale dello scudetto di Serie D, che obbligatoriamente si giocherà in campo neutro. Impianto sportivo che però dovrà rispettare determinati requisiti di pubblico date le squadre partecipanti a questa final four. Avellino, Cesena, Lecco e Pergolettese, non sono di certo piccole piazze con le prime due società citate che non hanno nulla da invidiare alle squadre di Serie B come affluenza di pubblico.

La formazione romagnola può vantare la media spettatori più alta tra le finaliste, arrivando a picchi di 12.000 spettatori per gara con 8.000 abbonati. Insomma la Lega dilettanti deve valutare bene l’impianto sportivo che dovrà ospitare la fase finale prendendo in considerazione l’affluenza di pubblico in trasferta di squadre come Avellino e Cesena. Le prime indiscrezioni indicano la Toscana come regione favorita per ospitare la competizione data anche la posizione centrale rispetto alle partecipanti. Difficile indicare con certezza quale sia la città che ospiterà la poule scudetto, gli impianti idonei potrebbero esser lo stadio Carlo Castellani di Empoli, lo stadio Arechi di Firenze, lo stadio Zecchini di Grosseto, Arezzo e Siena. Escluse Pisa e Livorno per motivi di ordine pubblico.

Queste per ora le prima valutazioni che sembrano trapelare, nei prossimi giorni la Lega Dilettanti comunicherà la sede adatta ad ospitare l’evento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy