ESCLUSIVA – Castaldo in lacrime: “Chiedo scusa a tutti”

ESCLUSIVA – Castaldo in lacrime: “Chiedo scusa a tutti”

Tra le 22.30 e le 23 un gruppo di ultras ha incontrato Castaldo nel piazzale antistante il Partenio-Lombardi. In lacrime l’attaccante ha chiesto scusa ai tifosi: “Non volevo offendere nessuno”

Alla fine sono arrivate le scuse. Verso le 22.30, mentre Castaldo abbandonava lo stadio in auto in un Partenio-Lombardi blindato, l’attaccante ha incrociato alcuni esponenti della Curva Sud. E ha chiesto scusa, mentre le forze di polizia presidiavano la zona di prefiltraggio tra la Terminio e l’ingresso della Carraia. “Chiedo scusa a tutti – ha detto in lacrime l’attaccante – E’ stato uno sfogo alle critiche delle ultime settimane. Ho sbagliato, lo ammetto ma non ce l’avevo con nessuno”. Queste in sintesi le parole di Castaldo a tre rappresentanti della Sud presenti e che chiedevano spiegazioni sul gesto di stizza indirizzato proprio alla Curva subito dopo il gol. Un incontro cordiale e senza nessun atto intimidatorio, questo lo precisiamo, per sgomberare il dubbio da qualsiasi interpretazione. Gli ultras oltre a chiedere spiegazioni hanno fatto valere le proprie ragioni. L’Avellino non è stata mai abbandonata specie nei momenti di difficoltà ma essere presi in giro e per di più dopo un gol non è ammesso a nessuno. Castaldo ha garantito impegno e una salvezza tranquilla.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy