Avellino Calcio – Tra Lanni, Wilmots e l’attaccante: il punto sul mercato

Avellino Calcio – Tra Lanni, Wilmots e l’attaccante: il punto sul mercato

Il punto sul mercato dell’Avellino

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Gli arrivi dei difensori Curado e Valietti hanno provocato una forte accelerata sul mercato dell’Avellino. Le attenzioni principali della società sono oggi rivolte alla decisione della Covisoc, ma il ds De Vito non perde di vista il mercato e continua a lavorare per completare l’organico a disposizione di mister Marcolini. È in via di definizione con il Venezia la cessione del portiere Luca Lezzerini, voluto fortemente dal direttore sportivo degli arancioneroverdi Valentino Angeloni che lo conosce sin dai tempi della Fiorentina.

L’affare è ai dettagli e subito dopo la formalizzazione ufficiale l’Avellino chiuderà con l’Ascoli per l’arrivo in Irpinia (a titolo definitivo) dell’estremo difensore Ivan Lanni, con il quale c’è accordo sull’ingaggio ormai da diverse settimane. La prossima settimana dovrebbe essere quella buona per concludere anche altre due operazioni. Dal Torino arriverà in prestito il difensore mancino classe ’99 Alessandro Buongiorno e si chiuderà con il Genoa per il trasferimento in rossoblu del centrocampista belga Reno Wilmots.

Dopo il mancato accordo con il Frosinone, stavolta la cessione del figlio d’arte non dovrebbe sfumare. Il talentuoso centrocampista resterà un anno in prestito in Irpinia. Per quanto riguarda il capitolo attaccanti, al momento l’Avellino non ha fretta. Prima di operare in entrata, infatti, il ds De Vito attende l’uscita di uno tra Ardemagni e Bidaoui. Il profilo preferito dalla dirigenza è ad oggi quello di Simone Guerra, punta duttile della Feralpi Salò che ha realizzato 21 gol nell’ultima stagione in Serie C. Negli scorsi giorni Taccone e De Vito hanno già incontrato l’entourage del giocatore trovando un accordo di base. Al momento giusto i lupi piazzeranno l’affondo con la società bresciana per portare Guerra all’ombra del Partenio.

 

Da una maturità all’altra: alla scoperta di Federico Valietti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy