Preziosi vuole investire a Pianodardine. E Taccone ora deve fissare il prezzo

Preziosi vuole investire a Pianodardine. E Taccone ora deve fissare il prezzo

Calcio, politica ed economia. Previsti nuovi insediamenti industriali a Pianodardine. E’ questa la chiave per un ritorno a casa del “Re” dei Giocattoli

Il presente è Walter Taccone. Ora e sempre. Almeno fino a gennaio. O giugno. Non ci saranno soci di minoranza specie se il peso specifico porta il cognome di Preziosi. Quella, si sa, è una famiglia ambiziosa. Tutto o niente. Figuriamoci se, con la grana Genoa da risolvere, decideranno di offrire “a perdere” le proprie risorse economiche per accontentarsi di un 30, o 40%, dell’Avellino calcio.

Il dilemma da sciogliere per il futuro sarà: Preziosi figlio o padre? 

Da Genoa parlano di un Enrico Preziosi, padre, stanco. Deciso ad abbandonare la scena per il figlio (Fabrizio). Che a Genova, sponda Grifone, è stato come il papà, contestatissimo

GENOA, ITALY - APRIL 02: Genoa supporters of Gradinata Nord protest against President Enrico Preziosi during the Serie A match between Genoa CFC and Atalanta BC at Stadio Luigi Ferraris on April 2, 2017 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
GENOA, ITALY – APRIL 02: Genoa supporters of Gradinata Nord protest against President Enrico Preziosi during the Serie A match between Genoa CFC and Atalanta BC at Stadio Luigi Ferraris on April 2, 2017 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

VAI ALLA PAGINA SUCCESSIVA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy