Avellino calcio – De Cesare ci prova: è lui l’erede di Walter Taccone

Avellino calcio – De Cesare ci prova: è lui l’erede di Walter Taccone

Le indiscrezioni dell’ultima ora conducono a Gianandrea De Cesare, il patron della Sidigas. Potrebbe essere lui il nuovo socio di maggioranza dell’Avellino Calcio

di Domenico Abbondandolo – Michelangelo Freda

Il botto di fine anno porta il marchio Sidigas. L’indiscrezione parla di un passaggio di quote imminente.

Gianandrea De Cesare ha pronta la fideiussione per tentare la scalata all’acquisizione dell’intero pacchetto della Us Avellino. Negli ultimi tempi il patron Walter Taccone ha maturato la decisione di abbandonare la scena, e come sempre confermato anche da Gubitosa, in caso di cessione, anche lui andrà via.

Nelle ultime 24 ore Taccone ha smentito l’ipotesi di cessione sia della clinica Santa Rita che dell’Avellino Calcio, ma come abbiamo avuto modo di vedere negli ultimi anni, molte volte le parole non corrispondono ai fatti. Le parole di Alaia raccontano un altro mondo. E al di là delle smentite di facciata le nostre fonti confermano una volontà, da parte del patron della Sidigas, Gianandrea De Cesare di entrare anche nel mondo del calcio.

Dopo aver portato la Scandone in Europa e tra le eccellenze italiane, ora si passa al calcio. La trattativa c’è, è seria e porta la mediazione di Michele Gubitosa. Esclusa per ora la possibilità di restare in società con una quota minoritaria. Di cifre non se ne parla. Ma qualche mesetto fa, Walter Taccone ha fissato il prezzo della cessione in 6 milioni di euro. “Non si fanno sconti” – aggiunse – “Se c’è qualcuno pronto a mettersi in discussione io sono qua”. Detto, fatto. A quanto pare, Gianandrea De Cesare è pronto a scendere in campo. Sarebbe la prima volta, in Italia, forse anche in Europa, che un imprenditore decidesse di salire a timone di due società, di calcio e di basket.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy