De Notaris, basta giochini. Castaldo può anche andare via

De Notaris, basta giochini. Castaldo può anche andare via

Il procuratore da giorni ripete la solita cantilena: “Rinnovo o valutiamo altre offerte”

Un contratto fino al 2019. Castaldo, se dovesse restare, chiuderebbe la sua carriera ad Avellino a 37 anni. Un contratto prolungato la scorsa stagione di un altro anno. Ed invece, mentre Lo stesso calciatore poche settimane fa, ha annunciato sui social di restare in Irpinia facendo passare per infondate le voci che si rincorrevano di una sua partenza, non smentisce il suo procuratore De Notaris che proprio oggi al portale Zonacalcio.net ha finito per agitare le acque. Il discorso dell’agente è stato chiaro. Anzi, chiarissimo. “Castaldo vuole restare – questo il sunto del discorso. Ma se non arriva il rinnovo del contratto sono costretto a sottoporgli altre offerte che stanno arrivando”.

La domanda sorge spontanea. A che gioco si sta giocando? Forse, anzi sicuro, al rialzo ma Castaldo farà bene, magari anche oggi, a prendere le distanze, se non è consenziente, dal suo procuratore. Perché altrimenti renderebbe  persino vano il suo messaggio apparso su Instagram poche settimane fa.

L’Avellino ha altre priorità. Di certo rinnovare contratto in scadenza nel 2019, tra l’altro a calciatori a fine carriera(ndr), non è un obiettivo imminente. E se poi ci sono altre offerte, pazienza. Ce ne faremo una ragione tutti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy