Pallavolo – Nuovo derby per l’Acca Montella: c’è la trasferta di Arzano

Pallavolo – Nuovo derby per l’Acca Montella: c’è la trasferta di Arzano

Le giallonere vogliono continuare la loro rincorsa verso il secondo posto

Ancora un derby per l’Acca Montella. Dopo la vittoria nell’ultimo turno contro Due Principati Volley, a contendere la posta in palio alle giallonere irpine, nella 23° giornata del campionato nazionale di Serie B1 femminile, ci saranno le napoletane del LuVo Barattoli Arzano domani alle 19:30 al Palazzetto Domenico Rea. Una partita che in passato ha sempre regalato grandi emozioni e spettacolo. L’Arzano, compagine abituata negli scorsi anni a lottare per il vertice della classifica, quest’anno si trova in piena lotta per non retrocedere. Terzultimo posto, con ancora quattro gare da giocarsi come finali, al massimo delle proprie possibilità per riuscire in un’impresa che dopo il girone d’andata sembrava proibitiva.

Le ragazze di coach Collavini infatti, da metà campionato in poi, col ritorno di una giocatrice importante come Campolo e una maturazione tecnico-tattica in crescendo, hanno trovato la giusta quadratura e fiducia. Di conseguenza sono arrivati punti e vittorie importanti, non ultimo l’inaspettato quanto sorprendente successo ai danni della capolista Santa Teresa, al secondo stop stagionale. L’Acca Montella dalla sua è reduce dalla netta affermazione contro Baronissi: «Era importante non sottovalutare l’impegno, bisognava stare molto attenti, però la qualità di gioco espressa ha fatto sì che venissero rispettati i valori in campo. Il risultato è stato poi abbastanza netto, questo è molto importante perché significa che la squadra non ha sottovalutato l’avversario, non è stata superficiale ed è stata molto attenta». Così coach Guadalupi sull’ultima uscita delle sue ragazze, che ha poi spostato l’attenzione sulla condizione fisica e mentale della squadra: «Mentalmente la squadra sta bene, le vittorie danno fiducia, il gruppo lavora molto bene. In questo momento è importante fare tanta leva sulla motivazione, sulla qualità del lavoro, cercando di innescare una spirale positiva su quelle che sono le proprie caratteristiche migliori, che evidentemente ci hanno anche portato ad ottenere ottimi risultati. L’obiettivo è sempre quello di migliorare, di cercare di interpretare al meglio gli allenamenti e le gare che ci sono ancora da affrontare. Dal punto di vista fisico credo che in qualche giorno recupereremo quei due-tre piccoli acciacchi che ci portiamo dietro da un po’ di tempo, ma come qualità fisica siamo ad un ottimo livello».

Una gara che si preannuncia più complicata di quanto la classifica possa dire e da affrontare con grande attenzione: «Contro Arzano sarà una partita sicuramente dura sul piano agonistico, perché nel girone di ritorno ottenendo qualche risultato positivo hanno riaperto la lotta salvezza. Contro le squadre di alta classifica Arzano gioca a viso aperto, senza paura e rischiando tantissimo, quindi se non si è molto attenti da un punto di vista tattico e si cede a questa foga, questa esuberanza, a quel punto può diventare una partita molto complicata. I livelli, secondo me, sono comunque differenti, però la partita può mettersi sui binari sbagliati se non si fa leva sulle proprie qualità tattiche e di esperienza».
Il capitano Irene Granese indica la via da seguire: «siamo in una fase cruciale del campionato e questa partita sarà importante per entrambe le squadre. Arzano è una squadra che non regala nulla e che giocherà al massimo per ottenere punti. Noi dovremo essere concentrate e far valere la maggiore esperienza e qualità tecnica».

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus ///

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy