Basket Avellino – Vucinic: “Quando concedi troppo vieni punito, adesso la lunga trasferta per Ventspils”

Basket Avellino – Vucinic: “Quando concedi troppo vieni punito, adesso la lunga trasferta per Ventspils”

Il coach della Scandone sul ko a Bologna: “Far riposare nel secondo quarto qualche elemento è costato caro”

di Redazione Sport Avellino

BOLOGNA –  Ancora una sconfitta per la Sidigas Avellino, la sesta consecutiva tra campionato e Champions League, ma coach Vucinic invita a mantenere la calma: “Abbiamo perso contro una grande squadra, la gara è stata decisa nel 2°quarto dove abbiamo concesso troppo ai nostri avversari. In quel quarto ho provato a tenere a riposo i nostri giocatori più importanti per preservarli in vista della gara di martedì a Ventspils, purtroppo questa mia scelta è costata molto cara e abbiamo subito il parziale decisivo“.

Sull’apporto ancora una volta nullo da parte della panchina biancoverde (soli 2 punti dalla lunetta di Ndiaye) il coach commenta: “Oggi avevamo ben 3 giocatori stranieri che partivano dalla panchina ed è oggettivo che non è accettabile che questi producano così poco. È vero due di loro sono arrivati soltanto da una settimana e l’altro è stato fuori 40 giorni, ma mi aspettavo sicuramente molto di più“.
Sul quanto stia pesando l’assenza di Nichols il coach ammette: “È senza dubbio un giocatore molto importante per i nostri equilibri, ma non è un’attenuante per una sconfitta così netta. Stiamo lavorando per ritrovare la giusta chimica e allo stesso tempo far ricaricare le batterie a chi è stato spremuto nel periodo di emergenza. Mi auguro che questa possa essere l’ultima gara che disputiamo giocando in questo modo perché i prossimi appuntamenti avranno un peso specifico molto più alto”.
Ora il match da dentro o fuori in Lettonia: “Domani ci attende una giornata infinita, ora ci recheremo a Malpensa dove riposeremo qualche ora prima di prendere il volo per Riga. Da lì ci attenderanno altre 3 ore di pullman per arrivare a Ventspils. Ovviamente questo lungo viaggio mi preoccupa, però abbiamo bisogno di vincere ad ogni costo perché non vogliamo fallire il primo obiettivo stagionale del passaggio ai quarti di Champions League”.

di Massimiliano Zappella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy