Basket Cremona – Lepore: “Non partiremo favoriti contro Avellino ma quel ko con Brescia grida vendetta”

Basket Cremona – Lepore: “Non partiremo favoriti contro Avellino ma quel ko con Brescia grida vendetta”

Il coach della Vanoli suona la carica: “La Scandone può farci male negli 1vs1 ma dobbiamo riprenderci quei due punti persi nel derby”

Non potrà permettersi di fare calcoli la Vanoli Cremona, chiamata domani sera a conquistare due punti vitali in chiave salvezza messi a disposizione dalla sfida in programma alle 20:30 contro la Sidigas Avellino. Per i lombardi, fanalino di coda in classifica, c’è il desiderio di riscatte il passo falso casalingo rimediato domenica scorsa contro la Germani Brescia: “È chiaro che sarà una partita difficilissima ma è altrettanto chiaro che dopo il passo falso con Brescia dobbiamo andare a riprenderci qualcosa. – ha spiegato in conferenza stampa coach Paolo Lepore, origine irpine ma cremonese di adozione – Dobbiamo vedere questa come un’occasione da sfruttare, rispettando il nostro avversario per quelle che sono le sue grandi qualità ma andando convinti delle nostre possibilità. Servirà certamente uno sforzo supplementare, uno sforzo enorme, dando tutti quanti tutto quello che abbiamo per poter uscire vittoriosi da un campo difficile come quello di Avellino.”

Lepore è conscio delle potenzialità della Scandone in termini di talento, ragion per cui bisognerà limitare le situazioni di 1vs1 e gestire il ritmo: “Una squadra così impostata bisogna essere bravi a limitarla offensivamente. Soprattutto poi non bisogna cadere nell’errore di giocare con loro faccia a faccia perché se parliamo di talento credo che Avellino sia seconda solo a Milano in questo campionato. Dobbiamo provare a fare quello che purtroppo non ci è riuscito nella partita con Brescia e cioè cercare di gestire il ritmo e di non forzare le situazioni e soprattutto cercare di contenere il più possibile l’uno contro uno.”

L’assenza di Fesenko non rassicura la stessa Vanoli che dovrà metter la museruola agli esterni biancoverdi che tanto male hanno fatto nel match d’andata: “Ragland, Green e adesso anche Logan danno infatti grandissima qualità al reparto esterni. Il fatto che abbiano tre giocatori con così grande talento sarà una delle difficoltà più grosse che incontreremo. Avellino ha inoltre una panchina lunghissima che permette di innalzare ulteriormente la qualità offensiva di questa squadra.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy