Basket: Sassari rimonta e spedisce Reggio Emilia al settimo posto

Basket: Sassari rimonta e spedisce Reggio Emilia al settimo posto

I sardi battono la Grissin Bon nel posticipio ed insidia la Sidigas, Venezia va ko nell’anticipo di mezzogiorno

Commenta per primo!

RISULTATI 17 ° GIORNATA: Betaland Capo d’Orlando – Umana Reyer Venezia 90-82;  Enel Basket Brindisi – The Flexx Pistoia 86-85; Vanoli Cremona – Dolomiti Energia Trentino 59-78; Pasta Reggia Caserta – Openjobmetis Varese 80-86; Consultinvest Pesaro – Fiat Torino 65-66; Red October Cantù – Germani Basket Brescia 81-65; Banco di Sardegna Sassari – Grissin Bon Reggio Emilia 82-72; Sidigas Avellino – EA7 Emporio Armani Milano (30/1).

CLASSIFICA: Milano 28 punti; Venezia 24; Avellino 22; Sassari 20; Capo d’Orlando, Torino,  Reggio Emilia 18; Caserta, Brindisi, Brescia Pistoia, Trento 16; Cantù 14; Pesaro, Varese 10; Cremona 8.

La Betaland Capo d’Orlando batte l’Umana Reyer Venezia per 90-82 nell’anticipo di mezzogiorno e allunga a otto la striscia di vittorie consecutive in casa. La seconda giornata di ritorno del massimo campionato di basket sorride ai siciliani, divenuti ormai una garanzia: gara dal ritmo e dall’intensità elevata con le due squadre che hanno prodotto un grande spettacolo per la gioia dei presenti al PalaFantozzi, diventata ormai una fortezza inespugnabile. Delas è il migliore dei messinesi con 19 punti all’attivo, tra i lagunari ne realizza 20 Peric. Nel posticipo della domenica, cade al PalaSerradimigni la Grissin Bon Reggio Emilia: il Banco di Sardegna Sassari porta a casa il match per 82-72, con i biancorossi che si consolano solo per i 20 punti infilati da Della Valle. La Pasta Reggia Caserta non riesce a dedicare la vittoria casalinga a Shackleford: i bianconeri perdono al PalaMaggiò contro la Openjobmetis Varese, che si impone per 86-80 con 26 punti di un immarcabile Johnson. Affermazione esterna per la Fiat Torino, che si impone allo sprint per 66-65 sulla Consultinvest Pesaro nonostante i 23 punti realizzati, tra i biancorossi, da Jones. Va alla Red October Cantù il derby con la Germani Brescia: i biancoblù terminano con un netto 81-65 sebbene Landry, tra gli ospiti, metta a segno 19 punti. Vanolo Cremona sempre più fanalino di coda: al PalaRadi fa festa anche la Dolomiti Energia Trentino, che vince per 78-59 anche se Turner, il più ispirato dei lombardi, chiuda a quota 16. Successo al fotofinish per l’Enel Brindisi, che mette ko la The Flexx Pistoia per 86-85 sfruttando i 24 punti di un immarcabile Moore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy