Finalista in Turchia, vincere in Europa: il focus sul Besiktas

Finalista in Turchia, vincere in Europa: il focus sul Besiktas

Ambizione e voglia di trionfare animeranno l’esperienza nella Basketball Champions League per i primi avversari della Scandone Avellino

Commenta per primo!

Nel pomeriggio di domani, alle 18.30, inizierà il cammino della Sidigas Avellino in Champions League. Il club irpino, ormai giunto alla seconda partecipazione in questa competizione, è atteso da un impegno probante, contro i turchi del Besiktas. La squadra di Ufuk Sarıca è tra le migliori, almeno sulla carta, partecipanti alla coppa e, di certo, una di quelle con il miglior pedigree. I turchi, infatti, hanno chiuso l’ultima stagione perdendo in finale di playoff contro l’armata Fenerbahce e hanno una storia gloriosa, con due campionati vinti, l’ultimo nel 2012 quando a guidare la squadra in panchina c’era Ergin Ataman (il cui vice era proprio Sarica) e in campo c’erano Arroyo e Hawkins, vecchia conoscenza del campionato italiano. Anche in questa nuova versione non mancano giocatori transitati in Italia: a roster ci sono infatti Ryan Boatright, play americano ed ex giocatore di Capo d’Orlando, e DJ Strawberry, ex Fortitudo Bologna. Proprio la guardia che ha giocato nel capoluogo emiliano è stato uno dei maggiori protagonisti nella vittoria raccolta dal Besiktas nella prima giornata del proprio campionato in casa del Trabzonspor, chiudendo con 12 punti, 3 rimbalzi e 6 assist. I due cestisti nati negli USA non sono però le uniche armi a disposizione di Sarica che può contare su un roster profondo e ben allestito. Ci sono, infatti, elementi di spicco come Diebler, che ha chiuso con 14 punti e 7 rimbalzi la prima gara ufficiale della stagione e che è uno dei pretoriani dell’ex allenatore del Pinar con il quale ha vinto il titolo nel 2015, e Kyle Weems, altro giocatore americano che ha ben figurato contro il Trabzonspor. A completare il roster ci sono Lima, che ha un passato nel Real Madrid, e un giovane come Sanli, che è alla sua seconda stagione con il Besiktas e che è esploso in una clamorosa prova da 20 punti pochi giorni fa.  Per cui il Besiktas sarà un banco di prova importante per Sacripanti e i suoi che avranno a che fare con una seria candidata alla vittoria finale e, soprattutto, con una squadra abituata a giocare partite di un certo spessore, vista l’esperienza accumulata negli anni precedenti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy