“Nunnally una scommessa vinta tra lo scetticismo iniziale”

“Nunnally una scommessa vinta tra lo scetticismo iniziale”

Sacripanti esprime la sua felicità anche per la salvezza di Caserta

Il coach della Scandone commenta così anche i premi consegnati  dalla Lega a James Nunnally e Nicola Alberani: “Si è premiato il valore e l’etica lavorativa di Nicola. Ho deciso di restare qui anche perché sapevo che avrei avuto la sua presenza al suo fianco. Nunnally è stata un bellissima scommessa vinta: aveva qualche piccolo neo. Mi dicevano che era ingestibile e non difendeva. Mi auguro che faccia benissimo anche nei playoff. Adesso viene un bell’esame di maturità per il giocatore.”

Il trainer ammette la sua contentezza per la salvezza della Pasta Reggia Caserta: “Sono contento che Caserta si sia salvata. È fondamentale per il nostro movimento. Sono dispiaciuto per Bologna con la sua storicità mentre Torino è una piazza che sta venendo fuori. In molti davano per scontato che Capo D’Orlando dovesse retrocedere ma l’arrivo di Boatright li ha messi sulla buona squadra. La Bologna vista qui non meritava di salutare la massima serie. C’è stato un giudizio giusto sui verdetti emessi dal campionato.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy