Calcio Avellino, Gigi Molino: “Voglio l’Avellino presto in Serie A. Ripescaggio? La FIGC deve essere veloce a decidere la prossima estate”

Calcio Avellino, Gigi Molino: “Voglio l’Avellino presto in Serie A. Ripescaggio? La FIGC deve essere veloce a decidere la prossima estate”

Le parole di Gigi Molino, ex attaccante dell’Avellino che analizza il momento in casa biancoverde

di Redazione Sport Avellino

La pausa sta per terminare, domenica l’Avellino torna in campo per una gara ufficiale, che la vedrà opposta alla Vis Artena a Colleferro. A parlare del momento in casa biancoverde, un ex bomber dei lupi, che ha scritto pagine stupende con la maglia irpina, ovvero Gigi Molino. 

Il “drago” intervistato da Radio Punto Nuovo, ha parlato della corsa al Lanusei, dell’ipotesi ripescaggio e del sogno di rivedere i lupi in Serie A.

Queste le parole di Gigi Molino: “Bisogna fare innanzi tutto i complimenti al Lanusei, perchè sta facendo un campionato straordinario e sta tenendo una media punti impressionanti. Credo sia difficile recuperare 10 punti ma bisogna provarci, vincendole tutte. I giocatori devono dare tutto, mettere pressione al Lanusei e inoltre mettersi in mostra per l’anno prossimo, per una eventuale riconferma all’Avellino. Anche lo staff tecnico deve dimostrare alla società di valere la riconferma e quindi deve onorare il campionato fino alla fine. Sarebbe importante per tutti i giocatori, provare e riguadagnarsi la maglia biancoverde. Se non sarà vittoria del campionato, si dovranno giocare i playoff e vincerli e per quello che sta accadendo in Serie C l’Avellino credo abbia molte possibilità di giocare in Lega Pro la prossima stagione. L’importante sarebbe che la FIGC acceleri i tempi per capire le squadre da ripescare e da escludere dai campionati, evitando di arrivare a fine agosto come l’anno scorso. Tutto questo anche per far sapere ad una squadra in che categoria si giocherà, altrimenti sarebbe deleterio, si ripartirebbe in ritardo un altro anno, i giocatori non sai chi prendere e riconfermare, che tipo di squadra allestire, poi i contratti professionistici sono più rognosi da far firmare, insomma, sarebbe un bel guaio. Però spero nell’ottimo lavoro dei vertici federali. Tornando al campo, credo che il mister abbia trovato l’assetto giusto, il 4-4-2 è ottimale, la squadra ora sta bene ed è la più forte del girone, ma purtroppo i punti ora sono molti da recuperare. Se questa squadra sarebbe stata pronta da novembre credo che sarebbe se non prima ma a pochi punti dal Lanusei. Io auguro a questa squadra una risalita rapida e di vederla presto in Serie A. La società è forte e ambiziosa e merita la massima serie, come tutta la piazza, che non ha nulla da invidiare alle squadre che sono ora nella parte medio bassa della Serie A”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy