Morosini: “Per me una stagione importantissima. Ho avuto tante offerte, ho scelto una grande piazza del calcio”

Morosini: “Per me una stagione importantissima. Ho avuto tante offerte, ho scelto una grande piazza del calcio”

E’ stato rincorso un’intera estate e oggi il primo allenamento agli ordini di mister Novellino

E’ stato rincorso un’intera estate e oggi, finalmente, il primo allenamento agli ordini di mister Novellino. Leonardo Morosini è sceso per la prima volta in campo al Partenio-Lombardi da giocatore dell’Avellino e al termine della seduta atletica ha rilasciato le sue prime parole a tinte biancoverdi:”E’ stato un mese intenso perchè questa stagione per me è importantissima. Ho preso il giusto tempo per fare la miglior scelta con il presidente che ha fatto un pressing molto forte diventando amico anche dei miei. Quando c’è grande fiducia, c’è grande responsabilità. Ho avuto tante offerte ma ho scelto una grande piazza di calcio proseguendo nel mio cammino. Quando bisogna fare una scelta bisogna pensarci bene ma non perchè ci siano dubbi ma solo per pensare al meglio sul futuro. Bisogna tenere sempre il profilo basso perchè sono qui per far bene e mettermi a disposizione della squadra”.

Il centrocampista arrivato dal Genoa poi parla del suo arrivo e del suo ruolo: “Il mister mi ha voluto a tutti i costi per giocare tra le linee, un ruolo che ho già ricoperto a Brescia e in cui mi trovo bene. Vedremo cosa mi chiederà nello specifico e cercherò di fare del mio meglio. Abbiamo un attacco fortissimo, quest’anno in serie B ci sono tante squadre attrezzate in avanti e quindi dovremo dare del nostro meglio”.

In riferimento alla piazza biancoverde e al suo numero di maglia Morosini ha le idee chiare: “Vivrò in un ambiente molto sereno che ha lanciato molti giocatori in serie A, li ho visti da vicino a Genova. Sono abituato a giocare in piazze molto calde come questa di Avellino che danno sicuramente uno stimolo in più. Riguardo al mio numero di maglia ne erano rimasti tre liberi ed ho scelto il 21, il numero di Zidane e di Pirlo, il mio mito”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy