Tommasone: “Sono irpino e ne vado fiero. Faccio il tifo anche per calcio e basket”

Il campione si dice orgoglioso delle sue radici. E lancia D’Agostino: “Farà bene”

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Nella diretta Instagram di questo pomeriggio, Carmine Tommasone si è aperto ai nostri microfoni, soffermandosi anche sul suo legame con l’Irpinia. Il pugile di Contrada si è detto orgoglioso delle sue radici: “Per me è importante rappresentare l’Irpinia, sono orgoglioso delle mie radici. Le ho sempre rimarcate, sin dall’inizio della mia carriera, quando in molti credevano fossi napoletano. Dopo la parentesi delle Olimpiadi molti hanno imparato a conoscere Contrada e l’Irpinia, di questo sono molto orgoglio. Sono fiero delle mie radici e delle mie origini e, pur avendo avuto la possibilità di andare via, ho deciso di rimanere qui con tutte le mie forze”. Subito dopo Mr. Wolf ha rivelato di seguire lo sport a 360° e ha lanciato un messaggio per calcio e basket: “Seguo il calcio e l’Avellino, non sempre è facile andare allo stadio, ma ho seguito le ultime vicende. Ora spero che D’Agostino risollevi i lupi, può far solo bene all’Avellino. Sono molto dispiaciuto per la Scandone, che ci ha fatto conoscere anche in Europa. I miei manager sono di Milano e apprezzano molto il PalaDelMauro, dove ho anche combattuto. Speriamo che anche il basket possa risollevarsi”.

In chiusura Tommasone ha invitato tutti a restare a casa, seguendo le disposizioni del Governo, e a dare il proprio contributo sia con le raccolte fondi che con le donazioni del sangue.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy