BASKETSCANDONE

Adesso dimostrate quanto valete: la retrocessione nessuno ve la perdonerà

Stasera c'è gara 3: per la Scandone è dentro o fuori

Peggio di così non poteva andare questo secondo campionato di serie B. Lo scorso anno era stata la pandemia a fermare le ostilità e “salvare” la Scandone, quest’anno il verdetto potrebbe arrivare dal giudice supremo ovvero il parquet.

Questa sera alle 19:30 c’è gara 3 al PaladelMauro. E dovrebbe rivedersi una fetta di pubblico. La Scandone ha l’obbligo di vincere per allungare la serie e non retrocedere in C Gold dopo solo tre partite di una serie che ha registrato fin qui il dominio di una Virtus Bava Pozzuoli che sembra essersi ripresa dalla “scoppola” rimediata in gara5 nel primo turno di playout perso contro la Action Now Monopoli.

Per Avellino è sfida da dentro fuori. Retrocedere metterebbe la parola fine al progetto di tenere in piedi la matricola da parte dall’attuale Amministrazione Comunale e da chi lo ha appoggiato in questo cammino denso di difficoltà, malinconia, problemi tecnici e soprattutto economici. Con una vicenda giudiziaria legata alla querelle Sidigas ancora in corso di svolgimento.

Testa e concentrazione solo su gara 3. Per chi indossa la Scandone è il momento di dimostrare la propria stoffa in una situazione divenuta drammatica.

 

Articoli correlati

Back to top button