Scandone, Ondo Mengue: “Dobbiamo sveglarci, fa male perdere così”

L’ala biancoverde commenta amaramente il ko contro Ruvo di Puglia

di Redazione Sport Avellino

E’ stato uno degli ultimi a mollare contro Ruvo di Puglia ieri pomeriggio. Bruno Ondo Mengue mostra tutta la propria delusione nel commentare la terza sconfitta consecutiva della Scandone Avellino: “Sono rimasto senza parole. Mi dispiace per la sconfitta. Dobbiamo cercare di svoltare. Non possiamo andare avanti così. Noi più grandi ci dobbiamo assumere le nostre responsabilità e dobbiamo imparare ad essere più incisivi. Non abbiamo più scuse, dobbiamo voltare pagine. Il problema non è il coach che fa tutto il possibile e ci mette a disposizione tutto, la sua famiglia, la sua esperienza e la sua voglia di fare. Sono molto dispiaciuto.”

La Scandone ha alternato ottime fasi di gioco con degli approcci sbagliati nel primo e terzo quarto. A confermarlo è il colored biancoverde: “Non mi spiego l’approccio del primo e del terzo quarto. Dobbiamo svoltare. Tutto quello che noi abbiamo qui ad Avellino non ce l’ha nessuna squadra di Serie B. Dai fisioterapisti all’affetto della gente. Dobbiamo svegliarci.”

Il canestro di Laquintana nei minuti finali che ha gelato le speranze di rimonta dei lupi conferma il blackout che è costato caro: “Ho sentito più volte affrontare questo discorso, ma posso dire di non ritenermi stanco. Mi alleno 6/7 ore al giorno quindi so come affrontare certe situazioni in partita. Non mi piace cercare scuse, so che devo dare di più. Dobbiamo imparare a gestire la fatica e la stanchezza.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy