Avellino beffa al novantesimo: la Ternana passa con l’ex Laverone

Big match al Partenio-Lombardi dove arriva la Ternana che parte forte e trova subito il vantaggio. L’Avellino non si deprime e mette su la giusta reazione che porta al pari di Aloi. Regna l’equilibrio nonostante le occasioni da una parte e dall’altra. All’ultimo minuto regolamentare però è l’ex Laverone a regalare tre punti pesantissimi alle Fere.

Ecco la cronaca del match:

Subito Ternana in avanti con un bolide di Proietti, respinge Pane. L’Avellino reagisce subito, al 5′ su calcio d’angolo palla perfetta di Aloi, Ciancio da due metri manca incredibilmente l’appuntamento con il goal, il suo colpo di testa termina a lato. Ternana in vantaggio al 9′. Partipilo trova Boben, assist perfetto e Vantaggiato è al posto giusto al momento giusto, Pane è battuto. Fella prova a scuotere i biancoverdi, tiro dell’ex Monopoli che non sortisce gli effetti desiderati, al 24′ è sempre 0-1. Avellino propositivo, Tito mette una bella palla in mezzo, ci prova Adamo al volo in spaccata, la palla è alta, alla mezz’ora sempre Fere in vantaggio. Arriva il primo cartellino giallo, è Proietti a finire sul taccuino dei cattivi, steso D’Angelo che si stava involando in contropiede. Animi caldi in campo, gara ruvida con molti falli. Arriva il primo giallo per i lupi, se lo becca Dossena. Pane salva L’Avellino, Partipilo a tu per tu contro il portiere dei lupi spreca un goal clamoroso, Pane però è bravo a chiudere lo specchio. Al 36′ è solo una la rete di vantaggio per gli umbri, sarebbe stata una mazzata per gli irpini. Goal mangiato, goal subito, si è applicata la legge del calcio, cross splendido di Ciancio e Aloi al volo fa secco Iannarilli. Al 38′ è parità. Al 45′ punizione per L’Avellino. Tito scodella una palla interessante in area di rigore, salta D’Angelo ma il suo colpo di testa termina debolmente a lato. Primo tempo che va in archivio con il parziale di 1-1. Umbri avanti con Vantaggiato, raggiunti da Aloi.

 

Partita che non decolla fino al 58′, quando Vantaggiato in sforbiciata fa paura ai biancoverdi. Pane è attento e riesce ad arginare il tiro dell’ex attaccante del Bari. È la Ternana a fare la partita, ci prova Palumbo al 62′ il suo tiro-cross velenoso termina tra le braccia di Pane, L’Avellino non esce dal guscio. La Ternana sembra aver preso le redini del gioco, L’Avellino non riesce ad imbastire una trama offensiva. L’Avellino si affaccia su calcio di punizione con Aloi, palla destinata in porta ma Iannarilli è superlativo. Al 78′ è sempre 1-1. Si accende Falletti, l’ex Palermo si inventa una giocata nello stretto poi calcia a giro, palla di pochissimo alta con Pane immobile. Buona trama della Ternana sull’asse Falletti-Raicevic, velo del primo e assist del secondo per Paghera che calcia in porta, parata comoda di Pane. All’88’ è 1-1. L’Avellino risponde su corner, arriva Silvestri al volo ma la palla è alta. Sembra una partita alla pari che finirà in parità ma è l’ex Laverone che realizza all’89’ il goal che condanna i lupi e rompe defintivamente gli equilibri mandando le Fere in orbita e lasciando l’Avellino con l’amaro in bocca.

 

AVELLINO: Pane; Ciancio, Rocchi, Dossena, L. Silvestri; Adamo (29′ st Rizzo), Aloi, D’Angelo (29′ st M. Silvestri), Tito (29′ st Burgio); Fella (26′ st Bernardotto), Santaniello (16′ st Maniero).

A disposizione: Pizzella, Leoni, Miceli, Nikolic. All.: Braglia.

TERNANA: Iannarilli; Laverone, Russo, Boben, Salzano; Damian, Proietti (34′ st Bergamelli); Partipilo (38′ st Peralta), Palumbo (24′ st Falletti), Furlan (33′ st Paghera); Vantaggiato (24′ st Raicevic).

A disposizione: Vitali, Ferrante, Torromino, Ndir, Onesti. All.: Lucarelli.

MARCATORI: 9′ pt Vantaggiato, 38′ pt Aloi, 45′ st Laverone.

 

 

Check Also

Braglia-Campilongo: i precedenti tra i due allenatori…in salsa biancoverde

I due tecnici si sono incrociati solo due volte: la statistica Una vittoria e un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.