Avellino senza idee, Virtus Francavilla corsara al Partenio

Avellino senza idee, Virtus Francavilla corsara al Partenio

di Redazione Sport Avellino

Sotto una leggerissima pioggia Avellino e Virtus Francavilla si presentano al fischio di inizio con stati d’animo diversi. I lupi reduci dalla sconfitta casalinga contro il Bisceglie cercano pronto riscatto mentre i biancoazzurri si presentano in irpinia forti della vittoria contro la corazzata Bari. Partita molto tattica sin dai primi minuti di gioco con le due squadre che cercano la giocata vincente ma senza concedere nulla agli avversari. Prima un tiro di Parisi che va leggermente fuori poi l’incursione giusta di Mastropietro al settimo minuto che insacca ma è in fuorigioco. Ci prova anche Alfageme che su calcio d’angolo non riesce ad inquadrare la porta con un colpo di testa. Alla mezz’ora ancora un fuorigioco ferma la Virtus Francavilla con Caporale che serve Perez per il tap-in vincente ma in fuorigioco secondo la terna arbitrale. La Virtus non si arrende con Vasquez che serve al centro dell’area Albertini che da pochi passi non riesce ad inquadrare la porta da ottima posizione. Gli ospiti continuanoa premere sull’acceleratore e al 38 arriva in vantaggio con Perez che risolve in mischia per il vantaggio della Virtus Francavilla.

La reazione biancoverde subito sui piedi di Micovschi che però tentenna in area di rigore e viene chiuso da Caporale. Nessun’altra occasione da entrambe le parti fino al duplice fischio dell’arbitro.

Seconda frazione di gioco con l’Avellino che entra con determinazione in campo alla ricerca del pari e con due volti nuovi: quelli di Charpentier e Silvestri. La Virtus Francavilla indietreggia e concede spazio a centrocampo. Ignoffo cerca di sfruttare il momento buono dei suoi e inserisce il giovane Carbonelli al posto di uno spento Alfageme. Il più pericoloso dei biancoverdi resta Micovschi che con due incorsioni in area non riesce a trovare il passaggio decisivo. Al 29esimo minuto l’esterno dell’Avellino fa tutto bene e mette al centro una palla solo da spingere in rete ma Albadoro è in ritardo e non ci arriva nonostante la scivolata. I biancoverdi portano tutti gli uomini in avanti ma la Virtus Francavilla alza un vero e proprio muro ribattendo tutte le conclusioni dei padroni di casa. Il forcing biancoverde porta anche all’espulsione di al 37esimo minuto di Tiritiello per doppia ammonizione. Carbonelli cerca il varco ma per ben due volte viene fermato prima dell’ultimo passaggio. Cinque minuti di recupero con l’Avellino che va vicinissimo al pareggio con un tiro di De Marco, appena entrato, su appoggio di Charpentier che va di pochissimo alto. Ultimi minuti senza occasioni, l’Avellino ci ha provato ma poche idee in campo e la Virtus Francavilla ringrazia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy