Braglia: “Ce la giochiamo con tutti. Sorpreso da Errico”

Le parole del tecnico biancoverde in conferenza

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

A 48 ore dalla gara, il mister dei lupi Piero Braglia ha presentato in conferenza la trasferta che vedrà l’Avellino impegnato al “Barbera” di Palermo. Il tecnico biancoverde ha esordito applaudendo la società per il mercato condotto e sottolineando le ambizioni della sua squadra: “Noi siamo una squadra in grado di fare risultati contro tutti – dice – compreso domenica a Palermo. Sono contento del gruppo che si è creato, della squadra che sta nascendo. Spero si possa continuare in questo modo”.

Braglia ha poi parlato della formazione rosanero, candidata come i lupi alla promozione finale, evidenziandone pregi e difetti: “Ho visto i rosa a Teramo e sono stati messi sotto da una bella squadra – continua – . Il Palermo è una squadra solida, non ha ancora segnato ma è solo un caso. A Terni è stata una bella partita, equilibrata, dove potevano perderla ma anche vincerla. Hanno una squadra equilibrata, costruita per vincere come noi, ha inserito dei giocatori in questi giorni. Sono in costruzione, un pò come tutte le squadre e per valutarli c’è bisogno di tempo. Andremo lì a fare la nostra gara, consapevoli di affrontare una grande squadra“.

Il tecnico dei lupi si è infine soffermato sui suoi e sul probabile undici che sarà protagonista al “Barbera”, senza chiudere le porte al tridente: “Bisogna vedere sempre se la squadra lo regge. Che Fella possa fare anche il trequartista non ci sono dubbi. C’è da capire se è possibile fare un tridente subito o quando la squadra avrà maggiore minuti nelle gambe“. Il mister toscano ha poi espresso parole di elogio per uno degli ultimi arrivati, Errico, che non sarà a disposizione domenica ma che lo ha favorevolmente impressionato: “Non dimentichiamoci di Errico, che è un ragazzo forte e che ha avuto un problema, che poi il dottore approfondirà”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy