Ignoffo: “E’ il momento di reagire, pronti a raggiungere la salvezza con la giusta cattiveria”

Ignoffo: “E’ il momento di reagire, pronti a raggiungere la salvezza con la giusta cattiveria”

di Redazione Sport Avellino

L’Avellino deve uscire dalla serie negativa degli ultimi turni di campionato e dovrà farlo con “una prestazione ricca di cattiveria agonistica”. Questo l’esordio di Giovanni Ignoffo nella conferenza stampa prima della partenza per Castellammare di Stabia per la sfida contro la Cavese.

Il tecnico ha parlato del momento in casa biancoverde: “Stiamo affrontando un percorso di crescita importante a cui dobbiamo aggiungere la giusta cattiveria. La squadra continua ad offrirmi la massima disponibilità e cerco di entrare nella testa di ogni giocatore per trarne il massimo profitto in campo e durante gli allenamenti. Ora abbiamo bisogno di un risultato positivo che appaghi il lavoro svolto. Per far si che questo avvenga dobbiamo mettere in campo una prestazione importante sapendo che ogni partita di questo campionato nasconde insidie”.

Poi il tecnico parla anche delle possibili scelte in vista del match: “Non ho ancora scelto chi andrà tra i pali tra Abibi e Tonti. Certezza è che ho scelto obbligate in attacco  visto che Albadoro non sarà del match a causa di un piccolo affaticamento. Palmisano e Karic ancora fuori mentre Rossetti e Morero sono a disposizione”.

Poi in conclusione il tecnico precisa che: “Ci sono tutti i presupposti per venire fuori da questo momento. Lo faremo con il sostegno di tutti, del nostro pubblico che fa grandi sacrifici per seguirci. Abbiamo l’obiettivo di salvarci quanto prima e ogni partita è importante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy