Lupo Fidelis – Battuto il Real Serino per 3-1, Preziuso incanta. Tre espulsi per gli ospiti

di Michelangelo Freda, @m_freda21

Nella meravigliosa cornice dello stadio Comunale di Manocalzati è andata in scena la partita tra Lupo Fidelis e Real Serino, valevole per la 4 giornata di campionato di II° categoria girone E. La Fidelis, allenata da Carmine Sfera si è imposta con un netto 3-1 sulla squadra allenata da mister Petrone, dove non sono mancate le polemiche. Al 12° Lepore porta in vantaggio il Real Serino dopo una grave distrazione difensiva della difesa biancoverde, immediata la risposta della Fidelis che si vede annullare due goal regolari dal direttore di gara. Verso la fine del primo tempo la Fidelis da un’azione di contropiede si procura il rigore del pareggio, questa è la decisione che scatena le ire degli avversari che lamentano la mancata applicazione del  fair play per un uomo rimasto a terra, azione fatta proseguire anche dal direttore di gara che ha reputato il contatto regolare, cartellino giallo per il portiere ed espulsione del numero 8 del Real Serino, per un calcio rifilato al numero 7 Andrea Preziuso a gioco fermo. In effetti la partita si è giocata fin dai primi minuti in un clima di forte tensione, con insulti e minacce che piovevano dagli spalti sia nei confronti dei giocatori di casa che verso il direttore di gara, cosa che ha incattivito il gioco espresso nel campo con una pioggia di ammonizioni per la squadra ospite. Lo si denota dal sostanzioso recupero concesso nel primo tempo per le continue interruzioni di gioco da parte degli avversari.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, la Lupo Fidelis domina la gara, tante le occasioni sprecate, ma al 77° il cross di Petroziello trova la testa di Preziuso che infila la palla nell’angolino basso alla sinistra del portiere portando in vantaggio la Lupo Fidelis. Nei minuti finali De Luca atterrà in area di rigore Preziuso, l’arbitro senza pensarci due volte fischia il calcio di rigore ed espelle il numero uno del Real Serino per somma di ammonizione ed il tecnico Petrone per proteste. Dal dischetto calcia Basso che si fa parare il rigore ma Gallo è attento e sulla ribattuta insacca la palla in rete per il definitivo 3-1 che sancisce la vittoria della Lupo Fidelis. Gli ultimi minuti vedono salire la tensione alle stelle con i giocatori avversari innervositi dalla gestione del match da parte del direttore di gara Magnano, il quale, nonostante le critiche della squadra ospite, ha annullato due goal regolari alla Fidelis nel primo tempo senza scatenare reazioni violente da parte dei giocatori di casa.

In una partita ad altissima tensione, dove gli ospiti possono solo recriminare sull’atteggiamento assunto fin dalle prime battute, la Lupo Fidelis vince e si porta al secondo posto (10 punti) in classifica a sole due lunghezze del Lions Grotta che continua a vincere dominando la classifica a punteggio pieno (12 punti).

 

Lupo Fidelis (3-5-2): D’Arienzo; Cucciniello, Basso, Erra, Petrozziello; Fischetti, Caggiano, Gallo, Rusolo; Castronuovo, Preziuso A.

A disp: De Lucia, Carbone, Palladino, Filomena, Picone, Preziuso P, Pulvirenti, Capone

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy