Avellino Calcio – Morero: “Bisognava iniziare, ora tocca a noi. Quegli applausi quando sono rientrato in campo…”

Avellino Calcio – Morero: “Bisognava iniziare, ora tocca a noi. Quegli applausi quando sono rientrato in campo…”

Le parole del capitano biancoverde in conferenza stampa

di Redazione Sport Avellino

Questa mattina, dopo la seduta di allenamento a porte chiuse, in conferenza stampa ha parlato il capitano dell’Avellino, Santiago Morero. L’ex difensore della Juve Stabia ad inizio settimana ha prolungato il contratto con il club biancoverde per un altro anno. Il capitano della cavalcata verso la serie C ha deciso di non perdere quanto fatto la scorsa stagione ed ha detto si al direttore sportivo Salvatore Di Somma e all’Avellino

Ecco le sue parole sul ritorno in biancoverde: “Felice di essere ancora in biancoverde, è stata una lunga attesa ma era il mio desiderio principale quello di indossare ancora questi colori. L’importante era iniziare a fare la squadra ora al resto penseremo noi giocatori. Ho parlato sia con il presidente che con il direttore sportivo e ho sentito quello che volevo per sentire per risolvere la situazione di difficoltà in cui si è trovata“.

Il capitano parla del suo rapporto con Avellino e degli applausi quando è rientrato in campo: “Ora bisogna recuperare il tempo perso e il rapporto con i tifosi. E’ normale che siano scossi dopo la passione che mettono in ogni stagione. Sono sicuro che il loro amore per il lupo farà mettere da parte anche questo dolore e ci seguiranno. Il loro applauso al momento del mio ritorno in campo in allenamento certifica questo amore, un gesto che mi ha fatto davvero felice e lo porterò nel cuore“.

Poi parla del campo: “Stiamo lavorando tanto e bene anche se sembra tutto precario. Siamo in ritardo rispetto agli altri ma non è una novità. Lo scorso anno era peggio e siamo arrivati dove sapete. Bisogna essere consapevoli che non sarà un inizio facile ma questo ci farà mettere il doppio dell’energia e della voglia. Ignoffo? L’ho conosciuto e la ritengo una persone per bene e un uomo che conosce il calcio”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy