Basket, Brindisi sorprende Cantù nell’anticipo dell’ottava giornata

Prima sconfitta interna in campionato per l’Acqua Vitasnella che si arrende all’Enel Brindisi per 73 a 63. Inizio equilibrato con Hollis che, dall’arco, replica alla bomba di James per il 3 a 3 dopo due minuti. Il primo break è degli ospiti che, con 4 punti consecutivi di Simmons, si portano sul +4 (7 a 3). La schiacciata in contropiede di Feldeine avvicina Cantù sul -2 (7 a 5) a metà della prima frazione. Feldeine risponde alla nuova affondata di Simmons tenendo i padroni di casa sul -2 (9 a 7). I pugliesi provano ancora a scappare e con Denmon e i liberi di Pullen allungano sull’13 a 7 a due minuti e mezzo dal termine del quarto. I bianco- blu tentano di reagire con Hollis, ma Brindisi, grazie all’appoggio di Mays e alla penetrazione di Pullen, rimane avanti per 17 a 9. L’Acqua Vitasnella non ci sta e con quattro personali di Gentile torna a -4 (17 a 13) alla fine del primo periodo.

ACQUA VITASNELLA CANTU’  63

ENEL BRINDISI  73

(13- 17, 36- 37, 47- 58)

 

ACQUA VITASNELLA CANTU’: Johnson- Odom 11,  Feldeine 13, Abass 5, Bloise ne, Laganà, Maspero ne, Jones 5, Shermadini 13, Hollis 7, Buva 4, Gentile 4, Williams 1. All. Sacripanti.

ENEL BRINDISI: Pullen 9, Harper 3, James 23, Bulleri, Cournooh, De Gennaro ne, Denmon 4, Simmons 14, Morciano ne, Zerini, Turner 15, Mays 5. All. Bucchi.

 

Arbitri: Vicino, Ranaudo, Quarta.

La seconda frazione si apre con il canestro di Hollis a cui risponde Mays con il gioco da tre punti del +5 esterno. Cantù reagisce immediatamente e con Shermadini e Feldeine rientra sul -1 (20 a 19) a 8 minuti dall’intervallo. I liberi di Shermadini permettono alla formazione di coach Sacripanti di sorpassare sul 21 a 20. L’Enel replica immediatamente e con le due bombe di Harper e James riprende il controllo del match sul 26 a 21. Il contro- break interno, firmato Abass- Buva, riporta i bianco- blu sul -2 (24 a 26) a metà del secondo quarto. Williams infila un libero, Abass ribatte a Turner  i padroni di casa rimangono a -1 (27 a 28). Il gioco da tre punti di Johnson- Odom, dopo i personali di Turner, vale la perfetta parità a quota 30 a due minuti e mezzo dal termine del primo tempo. I pugliesi provano a scappare con la tripla di Turner e il lay- up di Pullen, ma Johnson- Odom e Jones tengono l’Acqua Vitasnella sul -1. Buva schiaccia nuovamente il sorpasso brianzolo, un ottimo Turner però fissa il punteggio sul 37 a 36 per Brindisi all’intervallo.

Il secondo tempo comincia con la schiacciata di Simmons a cui replica Johnson- Odom per il -1 interno (38 a 39) dopo due minuti. James insacca un tiro pesante, Shermadini non sbaglia da sotto prima dell’appoggio di Turner che permette agli ospiti di allungare sul 44 a 40. Cantù prova a reagire con Shermadini, i pugliesi però, grazie a un’altra bomba di James, continuano a comandare per 47 a 42. Sono James e Simmons a far scappare l’Enel sul +9 (51 a 42) a metà del terzo periodo. I bianco- blu tentano di non mollare con Shermadini, ma Simmons e James fanno volare la formazione di coach Bucchi sul +11 (56 a 45) a due minuti dalla fine della frazione. Pullen risponde a Shermadini e Brindisi rimane in vantaggio per 58 a 47 al termine del terzo quarto.

L’ultimo periodo inizia bene per l’Acqua Vitasnella che con la tripla di Feldeine, Jones e Abass si riavvicina sul -5 (58 a 53). Cantù continua il suo parziale e con Jones arriva sul -3 (55 a 58) a sette minuti e mezzo dalla conclusione del match. Le difese salgono di tono con gli ospiti che si schierano a zona match- up e, a metà dell’ultima frazione, il punteggio è ancora fermo sul 58 a 55 esterno. James infila due liberi, Johnson- Odom ruba una palla preziosissima e i pugliesi restano al comando sul 60 a 57. Feldeine con una schiacciata replica a Denmon tenendo i bianco- blu sul -3 (59 a 62) a due minuti e mezzo dal termine della gara. E’ Turner, autore di 4 punti consecutivi, a concedere all’Enel di allungare sul +7 (68 a 59). I padroni di casa non ci stanno e con Feldeine e Johnson- Odom tornano a -5 (68 a 63) a un minuto dalla fine della partita. Le schiacciate di James chiudono la contesa regalando all’Enel la prima storica vittoria al Pianella con il punteggio di 73 a 63.

Leggi anche

Viterbese, Taurino sulla Ternana: “Nessuno è imbattibile”

Reduce dalla bella vittoria contro il Teramo, terza forza del torneo, il mister della Viterbese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.