BASKETNEWSSERIE MINORI BASKET

Del Fes, domani l’esordio: ecco la chiave per battere Reggio Calabria.

Imparare dagli errori passati per migliorare nell'esordio di domenica

Domani 3 ottobre sul campo della Viola Reggio Calabria andrà in scena il primo match stagionale della Del Fes. La compagine avellinese raccoglie il pesante e difficile testimone della compianta Scandone, e proprio da quest’ultima ha molto da imparare. La Viola è uscita lo scorso anno vincitrice di un’accesa serie di playout, culminata in una disastrosa gara 5 avellinese in cui i calabresi hanno dominato in lungo e in largo. Da lì in poi la Scandone non è riuscita più a riprendersi, crollando in 3 gare contro Pozzuoli, e il resto è storia.

I neroarancio non sono più la squadra dell’anno scorso, si sono rinforzati e hanno confermato l’uomo chiave dell’ultimo campionato: Yande Fall. Il pivot senegalese ha concluso i playout con un mostruoso 20 rimbalzi e 12 punti di media, che fanno seguito alla già ottima media in campionato di 9 punti e 13 rimbalzi. Limitare la sua fisicità sotto le plance non sarà facile per la Del Fes, che può però contare lunghi di esperienza su come Spizzichini e Mavric, figure totalmente assenti nella Scandone. D’Andrea si è unito alla squadra e sarà della partita domenica, potendo fornire un’importante dose di ossigeno ai già citati lunghi irpini.

Uno dei più grandi innesti sul piano degli esterni è sicuramente Amar Balic, visto più volte lo scorso anno con la canotta di Pozzuoli. Si tratta di un giocatore di esperienza e che ha le doti per accendersi improvvisamente nella partita (da ricordare i 37 punti contro Avellino in Supercoppa), dimostratosi alle volte troppo incostante.

Troppe però le incognite ad inizio anno per tracciare un quadro netto della situazione delle varie squadre. Coach Robustelli ci ha abituato ad un gioco molto veloce, dettato da una pressione aggressiva e dalla necessità di attaccare a difesa non schierata. Un gioco che lo scorso anno si è rivelato spesso troppo dispendioso per una squadra corta come quella della Scandone. Le rotazioni ben più ampie della Del Fes saranno sicuramente una risorsa fondamentale per gli schemi del coach irpino. Palla quindi al campo, il via alle ore 18:00. 

Articoli correlati

Back to top button