Focus Vibonese: attacco al top ma il 2019 si è chiuso in frenata

Focus Vibonese: attacco al top ma il 2019 si è chiuso in frenata

Numeri e curiosità sulla squadra di Modica

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Si ricomincia. Dopo quasi un mese di stop l’Avellino torna in campo per l’inizio del girone di ritorno. Il primo avversario è la Vibonese di Modica. Al “Partenio-Lombardi”, classifica alla mano, in scena un vero e proprio scontro diretto in ottica playoff.

 

Classifica e momento attuale

La Vibonese occupa attualmente l’ottava posizione in classifica (proprio insieme all’Avellino) con 26 punti, frutto di 6 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte. 37 i gol realizzati (secondo attacco del campionato alle spalle della Reggina), 25 quelli subiti.

Nelle ultime 5 uscite sono arrivati 6 punti, con uno score di 1 vittoria, 3 pareggi e 1 sconfitta. 8 i gol realizzati, 4 quelli subiti. Dopo il roboante successo ottenuto sul campo della Sicula Leonzio (2-7), i calabresi hanno un po’ frenato la loro corsa, collezionando 3 pareggi consecutivi e trovando la via della rete in una sola occasione. Un andamento lento per concludere il 2019, tutto il contrario rispetto a quello che è stato il percorso di fine anno dell’Avellino di Capuano.

 

Numeri e curiosità

In trasferta la Vibonese ha fin qui collezionato 8 punti in 10 partite, con uno score di 1 vittoria, 5 pareggi e 4 sconfitte. 17 i gol realizzati, 20 quelli subiti.

Nelle ultime 5 gare esterne sono arrivati 6 punti, con 1 vittoria, 3 pareggi ed 1 sconfitta. 12 gol realizzati, 8 quelli subiti.

L’unica vittoria è della 17° giornata: 7-2 in casa della Sicula Leonzio lo scorso 1 dicembre.

L’ultimo pareggio risale alla 19° giornata: 1-1 a Bisceglie il 15 dicembre.

L’ultima sconfitta è della 15° giornata: 0-1 a Potenza il 17 novembre.

12 sono i calciatori ad aver trovato la via della rete. Il bomber è l’argentino Nicolas Bubas (classe 1991) con 8 reti all’attivo, 3 delle quali sono arrivate dal dischetto.

 

La gara d’andata

Lo scorso 1 settembre l’Avellino, allora guidato in panchina da Giovanni Ignoffo, si impose a Vibo Valentia con il punteggio di 1-0 grazie al gol decisivo realizzato da Rossetti al 32’ minuto del secondo tempo. Fu il primo di tre successi consecutivi per i lupi, bravi a reggere il forcing finale della formazione di Modica nonostante l’inferiorità numerica causata dall’espulsione di Alfageme al minuto numero 81.

 

La sfida di domani

 Tra infortuni e squalifiche entrambe le squadre si presenteranno all’appuntamento con qualche defezione importante, soprattutto nel settore difensivo. Al “Partenio-Lombardi” ci si aspetta comunque una gara molto equilibrata, con una lunga sosta alle spalle che lascia aperti numerosi interrogativi. Se si fosse giocato un mese fa probabilmente i lupi avrebbero avuto i favori del pronostico totalmente dalla propria parte. Adesso il discorso è più aperto, ma i lupi sono determinati a sfruttare il fattore campo e proseguire nella scia positiva. Prestando comunque la massima attenzione ad una squadra vulnerabile dietro ma molto temibile in fase offensiva e che non vuole lasciare nulla d’intentato per restare ancorato alle zone più nobili della classifica.  Una classifica che sorride totalmente ad una formazione partita con l’unico obiettivo di confermare la permanenza nella categoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy