Scandone, De Gennaro: “Dimentichiamo il match d’andata, la Stella Azzurra è una delle eccellenze italiane”

Scandone, De Gennaro: “Dimentichiamo il match d’andata, la Stella Azzurra è una delle eccellenze italiane”

Il coach biancoverde non avrà De Leo e forse Ondo Mengue: “Sarà un match dal ritmo elevato”

di Redazione Sport Avellino

Il match d’andata ha rappresentato la prima vittoria sulla panchina da capo-allenatore della Scandone. Mercoledì sera la squadra di coach De Gennaro farà visita alla Stella Azzurra Roma nell’ultimo match che chiuderà il quadro della 17° giornata. Avellino vuole dare un minimo di continuità al successo ottenuto domenica 12 gennaio contro la Silva Group Scauri: “Andremo lì cercando di arrivare pronti fisicamente e mentalmente. Sappiamo che il ritmo sarà molto alto. Dobbiamo essere attenti e fare in modo da essere noi a dettare il ritmo gara. E’ stata una buona settimana di lavoro nonostante siamo in pochi. De Leo è ancora fermo, Bruno Mengue è impegnato con la nazionale ed è in forse per mercoledì. Proveremo ad arrivare in forma.”

Questo il pensiero del tecnico biancoverde in conferenza stampa durante la quale è ritornata sulla gara con Corato non ancora omologata nonostante la società abbia rimborsato il sodalizio pugliese per il match non giocato il 3 novembre scorso: “Faccio fatica a capire cosa stia succedendo. Da quello che mi è stato riferito le carte sono in regola. I due punti conquistati sul campo dovrebbero restare nostri. Materialmente ciò non è ancora avvenuta. Spero che si risolva tutto questa settimana.”

De Gennaro è consapevole delle insidie che può riservare un match come quello in terra capitolina: “Incontriamo una squadra giovane, ma con grandissimo talento. Ha uno dei migliori settori giovanili d’Italia. Crea e forma giocatori di altissimo livello. Sarà un banco di prova molto importante. All’andata sfornammo una grandissima prestazione e vincemmo ma sappiamo bene che quella di mercoledì sarà una partita completamente diversa.”

I risultati della domenica hanno visto il ritorno alla vittoria di Cassino: “Cassino solitamente disputa grandi gironi di ritorno, non a caso ha vinto a Bisceglie. Provo a non essere preoccupato, ma resto concentrato sul nostro lavoro. Un occhio dietro lo diamo sempre perché dobbiamo provare a tenere un margine tra noi e l’ultima. Ci giocheremo tutto ai play out.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy