Scandone: pagato il lodo Bergamaschi, Festa e Santoli salvano i lupi

Scandone: pagato il lodo Bergamaschi, Festa e Santoli salvano i lupi

Domenica si scende in campo: decisivo il lavoro del primo cittadino per tener vivo il team di pallacanestro

di Redazione Sport Avellino

Una proprietà assente e totalmente disinteressata. A salvare la Scandone c’ha pensato ancora una volta il Sindaco di Avellino ex ed giocatore, Gianluca Festa. Il suo ripetuto ottimismo in queste settimane ha fatto sì che si arrivasse ad una soluzione momentanea dei problemi che attanagliano il club di contrada Zoccolari. Ebbene il lodo Bergamaschi dall’importo di 26mila euro è stato pagato. E – come scrive Sportchannel 214 – a provvedere al bonifico sono stati lo stesso primo cittadino  (con 10mila euro di titoli personali che verranno restituiti) e Gerardo Santoli – vice presidente nazionale di Confimprenditori che dovrebbe ricoprire anche il ruolo di Direttore Generale – con 16mila euro.

La Scandone può così provvedere a tesserare entro le ore 12:00 di domani i giocatori utili a scendere in campo a Scauri nell’esordio del campionato di serie B. I nomi dovrebbero essere i seguenti: Marco Cucco, Giuseppe De Leo, Salvatore Iovinella, Ondo Mengue, Marco Prunotto, Domenico Marzaioli. A guidarli in panchina sarà coach Gianluca De Gennaro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy