NEWS

Sidigas Hs: calendario in salita per gli irpini

Pallavolo Sidigas Hs Il cammino dei lupi del volley nel campionato di A2: inizio contro temibili neopromosse e finale pirotecnico Presentati a Bologna i calendari dei campionati di serie A1 e A2: terminato il mercato, la parola passa al campo. Il torneo dei lupi prenderà il via il 20 ottobre in quel di Castellana: una sfida di lusso contro una neopromossa d’esperienza che potrà contare, tra gli altri, sugli ex Cazzaniga e Bruno. L’esordio tra le mura amiche del Paladelmauro è in programma il 27 ottobre contro i brianzoli di Cantù di capitan Gerosa. Alternanza fuori-dentro per terza e quarta giornata: si va a Corigliano per affrontare la formazione allenata da Torchio e che annovera nelle sue file gli storici Tomasello-Fabroni e la novità Galabinov; il 10 novembre in irpinia arriva l’Ortona di Lanci. Per la quinta giornata si vola a Milano: sarà la prima di tre trasferte in terra lombarda in tutto il torneo, avversario di turno la Itely della diagonale Mattera-Pinto e dell’ex Molfetta Giglioli. Doppio turno casalingo alla sesta e alla settima, rispettivamente contro Matera e Potenza Picena prima della trasferta in Sicilia, ospiti del Brolo del ds Nuzzo.La salita si fa ardua nel rush finale, nel girone d’andata Avellino potrà contare sul fattore campo, prima di Natale la Sidigas Hs ospiterà Monza e Padova; il giro di boa infine è di quelli da cerchiare in rosso sul calendario, per via delle festività – si gioca giovedì 26 dicembre – e per l’alto contenuto tecnico-spettacolare che promette la trasferta a Sora. In maniera scontata si dirà che occorre giocarle tutte, andando più a fondo in ottica biancoverde è chiaro che peserà molto, sui risultati finali, il girone di andata. Queste le prime dichiarazioni sul cammino che attende la Sidigas-Hs del direttore sportivo Pesa e di mister Michele Totire. Pesa: «La prima sfida a Castellana è una partita ostica, squadra esperta e con tanto entusiasmo. Nemmeno l’esordio casalingo contro Cantù è abbordabile, anzi, secondo me sarà la squadra rivelazione del torneo. Tutto sommato il calendario rispecchia quello dello scorso anno, nel girone d’andata dovremo cercare di sfruttare al massimo il fattore campo». Totire: «L’unica cosa importante che emerge è che abbiamo le partite più importanti concentrate verso la fine del torneo, con due trasferte nelle ultime tre… Sono davvero contento di iniziare da Castellana, è sempre una bella emozione giocare in quel palazzetto, dove conosco tutti, e sopratutto dove si respira la cultura della pallavolo. Spero che vengano tanti nostri tifosi dall’irpinia per vivere subito insieme grandi emozioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button