Top 11 ventunesima giornata: Parisi, solito show. Cavese, un weekend da Reg(g)ina

Santaniello glaciale dal dischetto, Vantaggiato non perdona

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Ventunesima giornata di campionato nel girone C di Serie C.

 

18 gol realizzati (516 totali, 3 a tavolino)

9 gol casa (298)

9 gol trasferta (218, 3 a tavolino)

2 vittorie interne (90)

4 pareggi (54)

4 vittorie esterne (56, 1 a tavolino)

1 espulsione (46)

 

Ecco il top team di giornata: 4-3-3 affidato a Salvatore Campilongo, tecnico della Cavese.

 

Furlan (Catania): sale in cattedra nel finale di gara con un paio di interventi determinanti. Lucarelli ringrazia ed esce indenne da Francavilla.

 

Sbampato (Paganese): ottimo in fase difensiva, sfiora anche il gol in avvio di ripresa. Solido e letale, Erra sbanca il “Veneziani” e ritrova la zona playoff.

 

Milillo (Viterbese): sicuro e deciso, il simbolo dell’ottima prova gialloblù al cospetto del Bari. E senza la magia di D’Ursi nel finale il delitto sarebbe stato perfetto.

 

Marzorati (Cavese): insieme ai propri compagni di reparto alza un muro invalicabile e tiene a dieta il miglior attacco del campionato.

 

Parisi (Avellino): l’ennesimo show condito dalla quarta perla stagionale. Capuano riagguanta la Vibonese e si coccola il suo gioiello.

 

D’Angelo (Casertana): riprende due volte il Rende sfruttando al meglio gli inviti del rientrante Castaldo. Sette gol in campionato, la solita garanzia in fase realizzativa.

 

Matera (Cavese): apre la festa del “Menti” con un gran bolide dalla distanza. Gol pesante e decisivo, il primo del 2020 nel girone C.

 

Giannone (Catanzaro): trova il pertugio giusto su punizione e piega la resistenza di un buon Bisceglie. Grassadonia incassa e rafforza il sesto posto in classifica.

 

Magnaghi (Teramo): sfrutta al meglio l’assist di Soprano e piega Polverino a metà del primo tempo. Tedino passa a Lentini e si prende l’ottavo posto.

 

Santaniello (Picerno): freddo e incisivo dal dischetto nonostante la febbre. Giacomarro piazza il blitz a Rieti e “rivede” la salvezza diretta.

 

Vantaggiato (Ternana). Sfrutta l’errore di Panico e diventa letale come una vipera. Gallo sbanca Potenza e si rilancia nella corsa verso il primato.

 

All. Campilongo (Cavese): indovina tutte le mosse e si regala un pomeriggio da favola infliggendo il primo stop alla capolista. Semplicemente perfetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy